Macerata, Traini resta in cella: "Non sono pentito del gesto"

Luca Traini resta in carcere a Montacuto. Il gip ha infatti confermato l'arresto e di fatto ha anche disposto la custodia cautelare

Luca Traini resta in carcere a Montacuto. Il gip ha infatti confermato l'arresto e di fatto ha anche disposto la custodia cautelare con l'accusa di strage aggravata dall'odio razziale. Traini si è avvalso della facoltà di non rispondere. Il 28enne, come ha raccontato il legale, Giancarlo Giulianelli, ha reso dichiarazioni spontanee davanti al pubblico ministero. "Il mio obiettivo - ha riferito Traini al pm - erano i neri che spacciano droga a Macerata".

Poi subito dopo l'interrogatorio ha parlato anche l'avvocato che ha spiegato qual è il legame tra la la notizia della morte di Pamela Mastropietro e il gesto di Traini: "È stato questo il motivo scatenante del suo gesto - ha confermato il legale Giulianelli - il desiderio di opporsi a questo". Il ragazzo avrebbe dunque scelto di sparare subito dopo aver appreso la notizia della morte della ragazza. Poi nell'interrogatorio c'è anche spazio per qualche riflessione, come lo stesso avvocato riferisce: "Per il ferimento della donna - ha aggiunto Giulianelli - ha chiesto scusa. Come pure gli spari verso la pasticceria sono stati un incidente di percorso". Il legale infine ha affermato che "Traini in questo momento si trova bene e si sente a casa sua". Il 28enne però davanti ai giudici non si è mostrato pentito per quanto accaduto.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Cheyenne

Mar, 06/02/2018 - 20:41

il nigeriano tra poco fuori e traini in galera. BELLA GIUSTIZIA

VittorioMar

Mar, 06/02/2018 - 20:47

.LUI RIMANE IN CELLA...IL NIGERIANO LIBERO E GIOCANDO COME UN PASSERO A PRIMAVERA ??

vince50

Mar, 06/02/2018 - 20:49

Mi chiedo perchè la fine della tolleranza debba essere definita odio razziale,arriviamo inesorabilmente sempre tardi su tutto.

Ritratto di cape code

cape code

Mar, 06/02/2018 - 20:53

La prossima volta vai in un cesso sociale. Quelli sono compartecipi di tutti i crimini tanto.

perilanhalimi

Mar, 06/02/2018 - 20:57

Dategli il mein kampf ,questo idiota deve finire di leggerlo . Questo nazista regala I voti agli islamokomunisti. La vera destra non ha nulla a che fare con questo razzista antisemita ! Abbiamo bisogno di gente intelligente per battere gli islamoKattocomunisti e I pentastellati filoiraniani, abbiamo bisogno di gente che legge il Foglio, o il Giornale, o Oriana Fallaci ...non le pagine scritte da Hitler!!!!

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Mar, 06/02/2018 - 21:07

Pentito? E di che? Tranquillo Luca, se cambia governo esci fuori, altrimenti è la fine per Salvini e Meloni.

tormalinaner

Mar, 06/02/2018 - 21:09

Grande Traini, meriti grande rispetto perchè hai messo in pratica quello che tanti pensano ma per paura di conseguenze non fanno. Coraggio ti siamo vicini.

belmoni

Mar, 06/02/2018 - 21:09

Bravo, fai bene, quante di quelle bestie si è mai pentita per tutti i nostri connazionali che tutti i giorni ammazzano? che vadano tutti fuori dai coglio..i!

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Mar, 06/02/2018 - 21:09

Bravo! Mai pentirsi perché se lo fai dai ragione a quegl'altri che in questi anni non hanno fatto niente per eliminare la feccia (pusher, rom , delinquenti vari) dalle strade.

jaguar

Mar, 06/02/2018 - 21:11

Evidentemente non gli interessa l'eventuale sconto di pena destinato ai pentiti, anche se dubito che nel suo caso venga applicato. Vedrete invece che il nigeriano, anche se non pentito, se la caverà in tempi brevi.

Ritratto di VenderoCaraLaPelle

VenderoCaraLaPelle

Mar, 06/02/2018 - 21:14

Per la morte raccapricciante di quella povera ragazza non pagherà nessuno. È triste doverlo ammettere ma in questo paese, o ti rassegni a non avere mai neanche un briciolo di giustizia, oppure sbrocchi e te la fai da solo.

cesare caini

Mar, 06/02/2018 - 21:16

ma certo che resta in cella non ha mica smembrato nessuno.. se lo avesse fatto in tre anni sarebbe fuori..

opinione-critica

Mar, 06/02/2018 - 21:47

Dove sta la strage? Non c'è stato nessun morto eccetto la ragazza fatta a pezzi ma non da Traini bensì da 1 o più nigeriani...Tirano fuori dal carcere criminali che hanno brutalmente ucciso gente innocente e tengono in carcere un poveretto che ha ferito non mortalmente....Forse i giudici vogliono dire che è meglio ammazzare per restare impuniti...

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Mar, 06/02/2018 - 21:53

E' sincero : andrebbe liberato subito : non voleva uccidere ma solo spaventare . Yeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

clickexange

Mer, 07/02/2018 - 02:03

Solo in povero sfigato d’altronde tutti quelli di dx o sx che stanno bene e gonfi di grana non gli importa un bel nulla degli immigrati ma se non hai nulla con qualcuno te la devi prendere...

Dordolio

Mer, 07/02/2018 - 07:33

Il Potere mostra i muscoli cominciando ad asfaltare il Traini e preparando invece il tappeto rosso per l'uscita di scena del moraccione squartatore. Della serie "Io sono io e voi invece non siete un ca....". Ottiene però il risultato opposto. Il cittadino ragiona: "Ci sono altri modi - oggi - per risolvere un certo problema diversi da quelli - per quanto discutibili - che il Traini ci ha mostrato"? Mi ha colpito la testimonianza di un maceratese intervistato. Diceva: qui ci sono sempre e solo "loro". Ma oggi in giro si vede solo gente di Macerata....

semelor

Mer, 07/02/2018 - 08:31

@perilanhaimi, perché chiedevo a lei gentile signore non si dovrebbe leggere il mein kampf, si deve leggere anche il manifesto del partito comunista, il capitale di Marx, lettere dal carcere di Gramsci, lettere di aprile di Lenin, lezioni di politica sociale di Einaudi, il manifesto di Ventotene Rossi Spinelli, l'attualismo di Giovanni Gentile, Benedetto Croce i due manifesti, ECC. ecc. che facciamo? La lista dei libri proibiti.

Dordolio

Mer, 07/02/2018 - 09:43

Semelor, le cose non funzionano così. Ad un amico, coinvolto anni fa in un processo politico, sequestrarono "libri fascisti" e li produssero a suo carico nel processo. Tali libri erano regolarmente in vendita nell'edicola della stazione ferroviaria. In casa c'era anche un libro sul Fascismo in edizione limitata e numerata del Ventennio autografato da Mussolini (di interesse museale) e l'opera omnia di Lenin. Il tutto della vastissima biblioteca del coltissimo padre. Selezionando fior da fiore i magistrati esibirono in aula SOLO quel che interessava a loro. Vediamo se si indovina cosa....

clickexange

Mer, 07/02/2018 - 11:15

Io sono d'accordo che si possa ancora leggere del fascismo e discuterne, l'importante e' non dimenticare mai quello che ha fatto di male il Duce oltre a quello che fatto di bene prima, ma la cosa che si deve sempre tenere in mente che aveva due scelte e chi sbaglia al 50% un grande statista non puo' essere e ci ha fatto perdere la guerra...