Malato di Sla stacca le batterie al respiratore in segno di protesta

Il gesto estremo dopo tre ore trascorse davanti al ministero dell'Economia, in attesa di essere ricevuto da un rappresentante del governo. Al disabile restano quattro ore di vita

"Abbiamo politici che trovano i soldi per tutto, non per i disabili gravissimi". È questa la dura accusa lanciata da Salvatore Usala, segretario del Comitato 16 novembre Onlus, che riunisce i malati di Sla.

Da questa mattina, insieme ad altre persone che soffrono della stessa disabilità, l'uomo sta protestando davanti al ministero dell'Economia. Nei giorni scorsi aveva lanciato un ultimatum al governo, dicendosi pronto a lasciarsi morire in diretta, in polemica con un "emendamento per la non autosufficienza di 200 milioni", una cifra definita "un'elemosina".

Intorno alle due Usala ha staccato le batterie del respiratore che lo tiene in vita, in segno di protesta per non essere ancora stato ricevuto, dopo tre ore di attesa. Mariangela Lamanna, vicepresidente del comitato, ha spiegato che, dopo il gesto estremo, all'uomo "restano poco meno di quattro ore di autonomia respiratoria".

Una decina di persone stanno manifestando davanti al ministero. Minacciano di seguire tutti l'esempio di Usala se non saranno ricevuti da un rappresentanti del ministero o dell'esecutivo. "Non andremo a casa fino a quando non otterremo quello che vogliamo", hanno assicurato i malati.

I disabili manifestano a Roma per la libertà di curarsi con il metodo Stamina. Oggi hanno bloccato via Venti settembre, nella zona del ministero, con le loro carrozzelle, nel tentativo di ottenere più fondi per l'assistenza domiciliare. Presente anche Michela Pennacchio, moglie di Raffaele, che morì dopo l'ultima manifestazione, a ottobre.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

FDan

Mer, 20/11/2013 - 14:46

Mi chiedo perché non si telefoni alla Cancellieri.

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Mer, 20/11/2013 - 14:55

Povere persone!queste si che meritano di essere aiutate!ma il governo è occupato a raccattare extracomunitari in mare mica pensa ai poveri disabili italiani!quei 20 milioni di € di mare nostrum avrebbero dovuto darli a persone bisognose come i disabili!invece noi li usiamo per raccattare delinquenti della peggior specie,per cui Letta piange tanto!che schifo!

steacanessa

Mer, 20/11/2013 - 16:06

Mai piú avrei pensato che l'Italia potesse ridursi in.queste barbare condizioni.

gneo58

Mer, 20/11/2013 - 16:19

"Abbiamo politici che trovano i soldi per tutto, non per i disabili gravissimi". ..... diciamo piuttosto che abbiamo politici che trovano il modo di mettersi soldi in tasca ser tutto ma prima o poi - siccome una giustizia c'e', anche se tardiva, verra' il momento che chi ha agito male paghera' e caro. Le persone malate e quindi piu' deboli dovrebbero venire prima di tutto/i.

oggettivo

Mer, 20/11/2013 - 16:34

indovina indovinello qual'è il governo che ha quasi azzerato il fondo per le persone non autosufficienti????dai facciamo un bell'articolo con nomi e cognomi.... magari ci raccontate quello che è successo ai fondi nel 2009......

zani1962

Mer, 20/11/2013 - 17:16

Come aveva detto Papa Francesco? "VERGOGNA!!"(a chi fosse diretto ancora non l'ho capito, ai cittadini, ai politici?) Com'è che non interviene l'argomento dei malati di SLA, li bacia e basta? ? Solo dei profughi si preoccupa

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mer, 20/11/2013 - 19:20

ai politici non interessano queste cose, son malati terminali che non li voteranno più quindi perchè perder tempo con costoro ? i soldi servono ai politicanti per cene, feste, raduni e conferenze in hotel costosissimi e con i soldi che gli regalate ogni mese in caso di bisogno vanno a curarsi all'estero in cliniche private, di Voi se ne fregano anche perchè la sanità è gestita dalla Regioni altrimenti NON CI AVREBBERO ACCETTATO E NELLA COMUNITA' EUROPEA INFATTI OLTRE DAL DIMEZZAMENTO DELLA LIRA PRODI IL COMUNISTA MISE LA TASSA PER L'EUROPA E SUL MEDICO DI FAMIGLIA, VI RICORDATE KOMPAGNI, SENZA REFERENDUM POPOLARE E GLI ITALIANI FELICI DI ESSERE SODOMIZZATI

lv0017

Mer, 20/11/2013 - 20:00

E' UNO SCHIFO! Voglio manifestare tutto il mio disprezzo per questo Governo, che taglia i fondi ai disabili gravi, condannandoli a morte, mentre spende i soldi delle nostre tasse per la feccia del Mondo, che si riversa da noi. Da cattolico, trovo UGUALMENTE SCHIFOSO, l'atteggiamento di quei prelati che si adoperano per assistere SOLO LA FECCIA STRANIERA, INFISCHIANDOSENE DI QUESTI (PURTROPPO GRAVI) MALATI!

Angela P.

Mer, 20/11/2013 - 20:53

Se fossero malati extracomunitari cure gratis, ma sono solo italiani. Non sono degni di vivere. Carissimi ministri vergognatevi e vi assicuro che Dio non vi benedirà anzi...........perché questa vigliaccata non verrà perdonata.

mila

Gio, 21/11/2013 - 04:17

Pero', dato che l'Italia economicamente e' un Paese del Terzo mondo, e dato che e' anticostituzionale tassare di piu' i redditi di politici e alti funzionari, non si puo' pretendere che si fornisca un'assistenza sanitaria come quella di paesi ricchi come la Svezia o la Germania.

piedilucy

Gio, 21/11/2013 - 22:03

Dr.Dux 87 concordo con il suo post e che il governo tolga i benefici ai parlamentari, statali che si curano una semplice lombalgia in hotel 4 stelle per dieci giorni pagando solo il ticket ma gli italiani sono diversi dagli italiani statali?