Mantova, il consigliere filma il parcheggiatore abusivo. Lui: "Non c'è lavoro"

Il consigliere del Comune di Mantova Luca De Marchi riprende un parcheggiatore abusivo. Lui si difende: "Ho una famiglia, sto lavorando"

Mantova, il consigliere filma il parcheggiatore abusivo. Lui: "Non c'è lavoro"

Parcheggiatori abusivi sempre più insistenti e violenti. "Non c’è lavoro, io ho una famiglia a casa", si giustifica.

Il consigliere comunale di Mantova, Luca De Marchi, per anni nelle file della Lega, questa mattina ha ripreso le parole di uno straniero direttamente “sul posto di lavoro”: “Io non rompo... prendo ciò che mi viene dato", dice, "Non c’è lavoro, io ho una famiglia a casa".

De Marchi spiega però come questi parcheggiatori abusivi, in realtà, pretendono il denaro: "Sono violenti. Prediligono le donne perché più facili da convincere e se ricevono un no come risposta iniziano ad inveire e alzare le mani", racconta, "Ho soccorso io stesso una donna che si era rifiutata di pagare:è stata travolta da insulti e minacce finché l’extracomunitario ha alzato le mani. Io sono immediatamente intervenuto mandando via l’aggressore”.

Il consigliere comunale non intende fermarsi qui e ha presentato un’interrogazione al sindaco di Mantova: “Ho chiesto a Palazzi perché non mette in atto il decreto Minniti, essendo lui un suo collega di sinistra. Stando a questo decreto, il parcheggiatore abusivo dovrebbe pagare una multa oltre che ad essere allontanato dal luogo nel quale è stato commesso il fatto. Bene, aspetto tali provvedimenti”.

De Marchi è però è scettico e rincara la dose: “Non è nella politica del Centro Sinistra di Mantova occuparsi della sicurezza urbana, sicuramente non sarà preso alcun provvedimento e la situazione continuerà lasciando indisturbati questi soggetti pericolosi. Sarebbe bello anche capire perché, pur essendo tutti interni al Pd, non seguono la stessa linea di pensiero e di azione”.

Commenti