Medico accusato di aver ucciso 25 pazienti, rischia l'ergastolo

È quanto accaduto nello stato dell'Ohio, negli Usa. Il medico avrebbe causato il decesso con una overdose di antidolorifici. Il medico ora rischia dai 15 anni all'ergastolo

Accusato di omicidio per la morte di 25 pazienti. È quanto accaduto nello stato dell'Ohio, negli Usa. Il medico avrebbe causato il decesso con una overdose di antidolorifici. Secondo quanto riportato dai media americani, il Mount Carmel Health System ha scoperto che il medico - che ora rischia dai 15 anni all'ergastolo - ha ordinato dosi di farmaci eccessive e potenzialmente letali di oppioidi a 29 pazienti nel corso degli anni, inclusi 5 le cui condizioni potevano ancora migliorare.

Secondo quanto riportato dal procuratore della contea di Franklin, Ron ÒBrien, molti dei pazienti di Husel in terapia intensiva non erano vigili, e - ha spiegato - "se qualcuno non prova dolore, non c'è alcuna ragione medica legittima per amministrare".

Il Mount Carmel Health System ha spiegato che sei dei pazienti hanno ricevuto dosi eccessive. Contro il medico e il sistema ospedaliero in totale sono state presentate oltre venti cause legali per omicidio colposo.

Come riporta Il Messaggero, le famiglie hanno denunciato che i loro cari sono morti per overdose da negligenza, altri hanno detto che sarebbe stata intenzionalmente causata dagli antidolorifici ordinati da Husel.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.