Migranti festeggiano il permesso di soggiorno, ma finisce in rissa

A Belluno due africani si sono affrontati a bottigliate e mazzate in testa al termine di una festa per celebrare l'ottenimento del permesso di soggiorno

Volevano festeggiare il conferimento del permesso di soggiorno, finalmente ottenuto dopo un'attesa che sembrava interminabile.

Eppure la festicciola organizzata dai profughi ospitati nel centro di soggiorno di via Lungardo a Belluno è finita malissimo, con teste spaccate e bottigliate. Ieri sera al calare del sole, racconta il Gazzettino, un profugo nigeriano di trent'anni ha deciso di celebrare quello che vive come un sospirato traguardo: il documento che finalmente sancisce il suo diritto di stare in Italia e non più da irregolare.

Così ha preso il telefono e ha invitato alcuni amici distribuiti nelle varie strutture d'accoglienza dei Comuni vicini per una bicchierata in compagnia. Proprio sul più bello, però, qualcosa è andato storto e pare che all'arrivo di due stranieri ospitati nelle strutture dell'Alpago e di Trichiana la situazione sia degenerata in una maxi-rissa.

Due africani hanno iniziato a litigare per ragioni ancora da verificare e uno dei due si è accanito sul rivale prima con una bottiglia e poi addirittura con un pezzo di ghisa. I carabinieri immediatamente accorsi hanno trovato un pezzo di metallo insanguinato e i contendenti che si erano appena separati.

Come mesta conclusione della serata, uno straniero è finito all'ospedale e l'altro è trattenuto in osservazione.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Aegnor

Ven, 18/11/2016 - 15:52

Niente paura,ora i Bellunesi preparano le torte e gli striscioni per festeggiare,d'altronde,stavano solo festeggiando secondo le loro tradizioni

mariod6

Ven, 18/11/2016 - 15:56

E tutti cacciati via nooo...???

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 18/11/2016 - 16:24

Si potrebbe dire "fin che se le danno fra di loro" AMEN. Ma il problema è che inizieranno (hanno gia iniziato) a "DARGLIELE" agli Italiani e quando visti i ritmi dei TRAGHETTAMENTI, saranno presto il DOPPIO, cari compatroti sarete FREGATI COMANDERANNO LORO, perche è nel LORO DNA la legge del piu forte,la legge della GIUNGLA che come dice la LORO amica Presidenta dovete ASSIMILARE per INTEGRARLI!!! AUGURIII!!!! Anche per questo #IOHOGIAVOTATONO.

cgf

Ven, 18/11/2016 - 16:28

continuerà a percepire 35 euro al giorno ora che non è più 'irregolare'?

Una-mattina-mi-...

Ven, 18/11/2016 - 16:51

REVOCA IMMEDIATA del premio consegnato dalla LISA (Lotteria Italia per Stranieri Autocertificati, mia proposta di sigla) E PAGAMENTO totale DELLE SPESE MEDICHE.

maurizio50

Ven, 18/11/2016 - 17:31

Occasione buona per mandarli a casa nella loro beata Africa e toglierci dai piedi due lavativi!!!!

Ritratto di bandog

Anonimo (non verificato)

Tarantasio

Ven, 18/11/2016 - 18:12

non mi interessa tanto la testa rotta che per loro è un vanto, quanto la concessione di permesso di soggiorno a nigeriani, nazione ricca e incasinata e non in guerra,, con quali criteri vengono dati i permessi??????

terzino

Ven, 18/11/2016 - 18:18

Le risorse.......

MaxHeiliger

Ven, 18/11/2016 - 18:23

Si può togliere un africano dalla giungla ma non la giungla da un africano.

Ritratto di gino5730

gino5730

Ven, 18/11/2016 - 18:36

No permesi di soggiorno e nemmeno fogli di via (che eventualmente usano come carta igienica) ma accompagnarli ,manu militari,da dove sono venuti

uberalles

Ven, 18/11/2016 - 19:34

Pazienza, tutto risolto!! Magari, per il futuro, pregherei le autorità di dotare le "risorse" di mazze da baseball oppure, per risparmiare, di tondini di ferro da edilizia, spessore almeno 25 mm. Grazie per l'attenzione.

Ritratto di AdrianoAG

AdrianoAG

Ven, 18/11/2016 - 20:02

Il nigeriano ha ottenuto il permesso di soggiorno? Non ci capisco più nulla. Non mi risulta che la Nigeria sia in guerra.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 18/11/2016 - 22:36

E perchè un nigeriano ha ottenuto il permesso di soggiorno? E magari è pure musulmano, quindi non è lui che scappa dai terroristi, ma sono i suoi amici che causano questi disastri. Con quale titolo ha diritto di essere mantenuto di tutto punto da noi, e epure il permesso di soggiono?

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 18/11/2016 - 22:48

Amico Adriano 20e02 la guerra attualmente c'è solo in Siria,in Irak e in Libia, per i ROSSI che devono assicurarsi i VOTI e che fanno esistere la GUERRA dovunque, pensa che per l'Etiopia vale ancora la guerra D'Abissinia per poter essere considerato dalle COMMISSIONI TERRITORIALI BUONISTE ROSSE un profugo, e fino a quando NON riusciremo a mandarli FUORI dal governo continueremo a doverci SORBIRE e MANTENERE queste CORBELLERIE TUTTE ITALIANE. AMEN Per farla finita #IOHOGIAVOTATONO.

jeanlage

Ven, 18/11/2016 - 23:12

Ritiratelo subito e licenziate che glielo ha dato.

roberto zanella

Sab, 19/11/2016 - 00:04

questo Paese dve iniziare a prepararsi allo scontro . Ormai è chiaro che si sta riepetendo quello che avvenne negli USA con la conquista del West . Gli immigrati sono quelli che vanno verso le terre dei Nativi , che siamo noi . Dobbiamo fare la fine dei pellerossa o trasformare Alfano e Renzi nel Generale Custer ?

Ritratto di Azo

Azo

Sab, 19/11/2016 - 08:15

Fateli entrare, fateli entrare ,"""se poi dopo ci sarà una guerra civile "OBBLIGHEREMO CHE TUTTI I PARLAMENTARI DEMOSULMANI" VADANO IN PRIMA FILA A DIFENDERE I DIRITTI DEGLI ITALIANI"""!!!

wrights

Sab, 19/11/2016 - 09:48

Anch'io pensavo alle stese cosa di cgf, ora che hanno il permesso di soggiorno, continuano a percepire soldi dallo Stato, vitto e alloggio, spese mediche e sanitarie gratis, oppure "godono" degli stessi diritti degli italiani.