Milano è un far west: rom in fuga investe ​e uccide un passante

Scoppia una lite durante una festa al campo nomadi. Il rom in fuga a tutta velocità travolge un palo che ammazza un passante

Milano è un far west: rom in fuga investe ​e uccide un passante

Una lite furibonda, poi la fuga, l'incidente e un altro passante morto sul colpo. Questa volta non è Roma, ma Milano. La dinamica, però, non è così diversa. Perché non lontano dal luogo dell'incidente c'è un campo rom da cui è partita l'auto, lanciata ad altissima velocità, che è andata a sbattere contro un palo che abbattendosi a terra ha travolto e ammazzato un altro nomade.

Il tragico incidente automobilistico si è consumato in via Palizzi, non lontano dalla stazione di Villapizzone, dove giovedì sera una gang di latinos ha aggredito a colpi di machete un capotreno. È l'immagine di una città fuori controllo, senza regole, in balia della criminalità. Il nomade sarebbe stato ucciso da un palo abbattuto dall'auto guidata dall'altro rom che scappava a folle velocità dopo una lite scoppiata all'interno di un campo abusivo che si trova nelle vicinanze. Seconda una prima ricostruzione dei carabinieri, lo zingaro ammazzato stava raggiungendo proprio il campo per partecipare a una festa. L'uomo che si trovava alla guida è, invece, scappato facendo perdere le proprie tracce.

Il rom, che ha provocato l’incidente mortale, sarebbe scappato su una Citroen Xsara seguito da un fitto lancio di pietre, una delle quali ha spaccato il lunotto posteriore. A causa della forte velocità, l’auto ha sbandato e si è schiantata contro un palo che ha centrato il pedone uccidendolo sul colpo. La vittima non è stata ancora identificata, ma sarebbe un rom di circa 50 anni.

Commenti