Monfalcone, birra calda nei negozi del centro per contrastare la movida

Contro il degrado, vietate nei negozi del centro le vendite di bibite refrigerate. Stop agli alcolici dalle 20.30. I bar però potranno continuare a servirli freddi

Monfalcone, birra calda nei negozi del centro per contrastare la movida

Birra calda per contrastare la movida. È l'idea del Comune di Monfalcone (Gorizia) per combattere i bivacchi nella zona pedonale del centro città. La sindaca leghista, Anna Maria Cisint, ha deciso di usare il pugno duro e proibire così la vendita di birre refrigerate ai negozi.

Gli esercizi commerciali potranno continuare a vendere la bevanda, ma a temperatura ambiente e solo dalle 7.30 alle 20.30. A quell'ora scatta poi il divieto assoluto di vendere alcolici. Nei bar, invece, si potrà ancora bere birra fresca ma solo restando nei locali.

Con l’obiettivo di contrastare l’abuso di alcol da parte delle persone che si fermano nella zona pedonale della città, la giunta ha quindi varato un'ordinanza sperimentale che sarà valida per un mese a partire del 24 settembre e che ha già creato numerose polemiche.

Commenti