Si infila una moneta nel naso: bimba di 4 anni operata d'urgenza

Trasportata all'ospedale San Giacomo, ora è salva

Un gioco che rischiava di diventare una tragedia. A Monopoli, una bambina di quattro anni ha infilato la monetina di un centesimo nel naso e per questo ha rischiato di morire soffocata. Appena i genitori se ne sono accorti, l'hanno trasportata d'urgenza all'ospedale San Giacomo di Monopoli dove è stata sottoposta ad un'operazione chirurgica nel reparto di otorinolaringoiatria.
A darne notizia è il quotidiano regionale "La Gazzetta del Mezzogiorno". I genitori non si sono accorti di nulla fin quando la bambina ha iniziato a singhiozzare in modo anomalo. La moneta era infilata in una delle due radici e sarebbe potuta finire nelle vie respiratorie ostruendole.

Tempestivo è stato dapprima il trasporto dei genitori al nosocomio più vicino e poi l'intervento dei medici.
Come si legge sempre sulla Gazzetta, secondo le disposizioni della direzione generale e dell’unità operativa di rischio clinico nei centri ospedalieri che fanno capo alla Asl di Bari i bambini non possono essere sottoposti ad anestesia. Ma in questo caso i genitori hanno capito la gravità della situazione e hanno autorizzato l'operazione con l'anestesia.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.