Muore mentre fa il bagno, il cadavere sulla spiaggia tra l'indifferenza di tutti

L'uomo si è sentito male mentre nuotava a Mondello (Palermo). Il suo corpo è rimasto sulla sabbia per ore, mentre i bagnanti si divertivano attorno a lui

Muore mentre fa il bagno, il cadavere sulla spiaggia tra l'indifferenza di tutti

Sembra una normale mattinata di inizio agosto sulla spiaggia di Mondello. C'è chi prende il sole, chi fa il bagno, chi gioca con secchiello e paletta, chi passeggia e chi vende canotti, salvagenti e altra chincaglieria.

Ma qualcosa stona: sulla sabbia c'è un corpo, coperto da un telo e seminascosto sotto un ombrellone. È il cadavere di Antonino Battiata, 49enne agente della polizia penitenziaria, morto annegato questa mattina intorno alle nove. Lo hanno recuperato in acqua i bagnini che, insieme agli operatori del 118, hanno tentato invano di rianimarlo. Quindi, in attesa del medico legale che è arrivato intorno alle 12, lo hanno coperto e lasciato in spiaggia per ore. Attorno, dopo lo choc iniziale, tutto è tornato come prima, come dimostrano le foto e il video pubblicati dal Giornale di Sicilia.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti