Muore sulla spiaggia a 50 anni, forse stroncato dal caldo

Il fatto è avvenuto questa mattina. Inutile il tentativo di soccorso da parte del personale del 118. Complice del malore anche il grande caldo

Il caldo torna a colpire. Un uomo si è improvvisamente accasciato a terra mentre si trovava in riva al mare e nel giro di pochi minuti è morto. La tragedia è avvenuta questa mattina a Ortona, in provincia di Chieti, nei pressi della spiaggia libera della stazione di Tollo. Inutile l'intervento del personale del 118, avvertito da alcune persone che hanno assistito al fatto. Secondo quanto ricostruito, a causare la morte dell 'uomo, un 50enne, potrebbe essere stato un malore, forse complice il gran caldo. I familiari sono accorsi sul luogo del dramma. Al momento non è stato disposta un'autopsia sul corpo dell'uomo e la salma è stata rilasciata ai familiari.

Il caldo, dunque, torna a colpire in questa estate che si fa di giorno in giorno più torrida. L'ultimo episodio in ordine di tempo risale infarri a ieri in Sardegna. Un uomo di Oschiri si è sentito male nella sua abitazione ed è poi morto a causa di un infarto. Anche in questo caso, stando a quanto riportato, a causare il malore sarebbe stato il forte caldo. Domani sull'isola sono attese temperature oltre i 37 gradi.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.