Napoli, centauro contromano sfida l'auto della polizia sfrecciando senza casco

Ha percorso con la moto un tratto della tangenziale di Napoli contromano per scappare da un controllo della stradale: non aveva né casco né l'assicurazione. Multato di 10mila euro

Napoli, centauro contromano sfida l'auto della polizia sfrecciando senza casco

Si è messo alla guida proprio scooter senza casco e non pago ha deciso di percorrere pure un tratto della tangenziale di Napoli, contromano. Qui, però, al casello è stato braccato da un controllo della polizia stradale: gli agenti a bordo del mezzo hanno notato il centauro senza casco, hanno acceso le sirene e lo hanno avvicinato da dietro, intimandogli di fermarsi il prima possibile.

Ma l’uomo alla guida della moto ha reagito in modo forse impensabile: appena accortosi che la macchina della Polstrada gli era alle calcagna, pur di non consegnarsi ai poliziotti, ha pensato bene di darsi alla fuga.

Lo spericolato, infatti, ha improvviso tagliato di netto la carreggiata – da destra verso sinistra – percorrendo decine di metri contromano pur di scappare dal controllo della stradale. Il centauro ha sorpreso i poliziotti e ha imboccato il casello contromano, riuscendo così a far perdere momentaneamente le proprie tracce.

Il responsabile di tale gesto scellerato, però, non è passato impunito: nelle ore successive, infatti, l’uomo è stato identificato grazie al lavoro delle forze dell’ordine, che hanno passato al setaccio le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza lungo la tangenziale e oltre.

L’irresponsabile, dopo essere stato identificato dalla Polstrada, è stato multato con una sanzione pecuniaria assai salata: la contravvenzione staccata dagli agenti è di dieci mila euro.

Dagli accertamenti è emerso che la persona protagonista di tale fatto, oltre a non guidare al casco, guidava lo scooter senza alcuna assicurazione. Inutile dire che fine abbia fatto la sua patente: non la rivedrà sicuramente a breve…

Contromano in autostrada

Nei giorni scorsi la Stradale ha rintracciato il conducente di una vettura che aveva percorso un tratto dell’A15 contromano, rischiando di provocare un pericoloso incidente. Si tratta di un 90enne a cui gli agenti hanno ritirato la patente. L’anziano quella mattina voleva raggiungere la Asl di Carrara dove la moglie aveva fissato un appuntamento dal medico e ha imboccato l’autostrada contromano in direzione Parma. Gli automobilisti che percorrevano la corsia trovandosi davanti l’auto e allarmati dal pericolo hanno lanciato l’allarme alla centrale operativa della Polizia stradale. Due pattuglie di Pontremoli hanno celermente attivato la procedura di sicurezza posizionandosi al centro della carreggiata autostradale, così da rallentare tutte le altre vetture in transito, così da evitare una possibile strage.

Commenti