Natale, Confesercenti: "In calo spesa per i regali"

In media, ogni persona farà 7 regali, ma spenderà meno dello scorso anno. Ecco quali sono i doni più comprati

Natale, Confesercenti: "In calo spesa per i regali"

L'incertezza economica si abbatte sugli italiani che, per difendersi, hanno deciso di tagliare il budget destinato ai regali di Natale. Secondo il tradizionale sondaggio, condotto da Confesercenti con Swg, un italiano su tre ha diminuito le spese per i regali, con un budget medio che si restringe a 272 euro a persona, un calo del 4,4%. Lo scorso anno, infatti, la spesa media per persona raggiungeva i 285 euro. Ma il taglio è lineare: in media ogni italiano acquisterà 7 regali, lo stesso numero del 2018, solo che spenderà meno.

Per lo shopping meglio negozi e mercatini

Il Natale continua a passare per negozi e mercatini. Infatti, a sceglierli è il 39% dei consumatori, che li preferiscono al web per l'acquisto dei regali. Solamente il 32% si affida all'online, mentre il 25% si reca nei grandi centri commerciali. Nonostante non sia il canale preferito per cercare doni di Natale, la crescita dell'online è evidente rispetto a 10 anni fa: nel 2010, infatti, solo un italiano su 10 si affidava a Internet. Calano, invece, gli acquisti nei grandi centri che dal 49% di inizio decennio sono passati al 25% del 2019.

I regali sotto l'albero

I doni più comprati per Natale sono quelli di sempre. Al primo posto si trovano i capi di abbigliamento, scelti dal 38% degli italiani, poi i libri al 37% e i regali gastronomici al 32%. Molto gettonati anche i prodotti tecnologici, come cellulari, tablet e orologi digitali, e videogiochi: entrambi, infatti, raggiungono il 20%. Poco più in basso, al 19%, ci sono vini e accessori per la moda. In crescita, nella classifica dei regali più comprati, anche gli accessori per la casa e gli ogghetti di arredamento, che raggiungono il 16%. Seguono elettrodomestici, all'11%, calzature, al 7% e viaggi, al 3%.

Diversa, invece, la classifica dei doni che gli italiani desiderano vedere sotto l'albero di Natale. In testa c'è il buono acquisto, desiderato dal 22% degli intervistati, che preferiscono scegliere da soli il proprio regalo, scegliendo tra i vari oggetti nel negozio. Al secondo posto nella lista dei desideri troviamo i prodotti tecnologici (16%) e i regali enogastronomici (14%). I capi di abbigliamento, che sono i più regalati in assoluto, sono in realtà desiderati solamente dall'11% degli italiani intervistati. Seguono profumi e cosmetici, all'8%, buoni per viaggi o esperienze e oggetti per la casa (entrambi al 5%) e gioielli e giochi, rispettivamente al 3 e all'1%.

Le tradizioni di Natale

L'albero resta la decorazione tradizionale più scelta dagli italiani, ma perde terreno, soprattutto se si tratta di veri abeti, passando dal 76 al 73%. Cresce, invece, il Presepe, tornato quasi in una casa su due (49%). Ma gli italiani ricercano la tradizione anche nei dolci: il 50% sceglierà di mangiare il panettone il giorno di Natale, il 44% il pandoro, mentre solamente il 6% opterà per altri tipi di dessert.

Commenti

Spiacenti, i commenti sono temporaneamente disabilitati.