Ortona, duplice omicidio: due donne uccise a coltellate

A Ortona, in provincia di Chieti, sono state uccise due donne con un coltello da cucina: una delle due vittime era l'ex moglie dell'assassino

Ortona, duplice omicidio: due donne uccise a coltellate

Ennesimo femminicidio, questa volta a Ortona (Chieti) dove due donne sono state trovate morte accoltellate.

Le due sono state uccise nel primissimo pomeriggio di oggi, una sul portone di casa in via Zara e l'altra in contrada Tamareto. L'autore del duplice omicidio è un uomo di 60 anni, Francesco Marfisi,dipendente di un'azienda che eroga gas, fermato dai carabinieri dopo una breve fuga su una Opel Mokka di colore marrone.

Una delle due donne uccise è la moglie dell'assassino mentre l'altra vittima un'amica di 33 anni. Tra marito e moglie sarebbero state in corso le procedure di separazione. Inoltre testimoni raccontano di esecuzioni feroci con un coltello da cucina.

L'arma del duplice delitto è stata ritrovata dagli agenti nell'auto dell'uomo che adesso si trova in caserma dove è giunto anche il colonello Luciano Calabrò. Marfisi ha confessato qui l'omicidio delle due donne. L'uomo ha anche ferito la figlia incinta al quinto mese.

Commenti