Palinsesti Mediaset, tutte le conferme e le novità della nuova stagione

Riconfermate tutte le prime serate di Maria De Filippi e "Live! Non è la D'Urso". Seconda possibilità per il cartoon di Adriano Celentano, per Pier Silvio Berlusconi "un grande artista del suo livello merita un'altra chance"

Palinsesti Mediaset, tutte le conferme e le novità della nuova stagione

I nuovi palinstesti Mediaset, per la stagione 2019/2020, sono stati presentati in queste ore a Santa Margherita Ligure. Tra conferme e novità, l'amministratore delegato Pier Silvio Berlusconi ha illustrato tutte le scelte operate dal gruppo. Oltre al ritorno su Canale 5 della Champions League, grazie a un accordo con Sky che permetterà di trasmettere sulle reti Mediaset la partita più importante del mercoledì sera, tra i piatti forti anche diverse riconferme.

"Amici vip", Giochi senza Frontiere e GF Vip

Dalla prossima stagione, "Amici", celebre programma natto dalla creatività di Maria De Filippi, raddoppierà il suo appuntamento, aprendosi anche a una versione vip: sul quinto canale andrà in onda, infatti, "Amici Vip", una versione celebrity del talent, che partirà a settembre e che prevederà due discipline, come il canto e la danza. "Stiamo pensando ancora alla struttura del programma e non siamo arrivati a definire la conduzione, le discussioni su questo punto sono ancora aperte", ha spiegato il direttore generale dei contenuti Mediaset, Alessandro Salem. E tra le novità di Canale 5, anche lo sbarco dello storico programma "Giochi senza Frontiere", condotto Ilary Blasi e Alvin. Si chiamerà "Eurogames" e si svolgerà in un'edizione più ristretta, con giochi più attuali e stanziali: i concorrenti, da Spagna, Germania, Svizzera e Italia, non viaggeranno più da un Paese all'altro dell'Europa, ma gareggeranno per sei puntate dagli studi di Cinecittà, a Roma. Non è ancora stato svelato, invece, il nome di chi sarà alla conduzione del "Grande Fratello Vip", che sarà in onda anche a Natale. Al momento, certo è il nome di Alfonso Signorini, che sta partecipando anche alla selezione della giuria.

Riconfermate De Filippi e D'Urso

Tutte confermate le prime serate di Maria De Filippi, con "Tu si que vales", "C'è posta per te", "Amici" e con la nuova formula di "Temptation Island Vip", ma anche i programmi condotti da Barbara D'Urso, come "Live! Non è la D'Urso", "Pomeriggio Cinque" e "Domenica Live". E a garantire sulla sostenibilità dei tanti incarichi affidati alla conduttrice napoletana è stato Berlusconi stesso: "Lei (D'Urso, ndr) ha tanti e tali impegni che le abbiamo lasciato la libertà di decidere se ce la fa o meno a condurre anche Domenica Live". Ma da quanto si è appreso in Liguria, sembra che D'Urso resterà alla guida del programma domenicale di Canale 5. Un'altra novità riguarderà i preserali: oltre a "Caduta Libera", "The Wall" e "Avanti un altro", si aggiungerà "Conto alla rovescia", affidato sempre a Gerry Scotti.

Il caso Prati-Caltagirone

Alla presentazione della nuova stagione Mediaset, si è tornato a parlare anche del caso Pamela Prati. E il direttore generale informazione Mediaset, Mauro Crippa, ha voluto dichiarare, a proposito dell'esclusiva del matrimonio tra la showgirl e il fantomatico marito per "Verissimo":"Nel caso Prati, la truffa non si è consumata quindi l'esclusiva non è stata pagata". E Berlusconi ha scherzato: "Mark Caltagirone? Se esistesse un programma glielo darei". Ma ha anche puntualizzato: "I nostri programmi hanno preso qualcosa che nasceva altrove e hanno portato alla luce ciò che può accadere se si vive in questa bolla dei social e del web. Se poi le cose non interessano, basta cambiare canale".

Adrian e la seconda opportunità

In autunno tornerà anche "Adrian", la serie televisiva d'animazione ideata e scritta da Adriano Celentano. "È chiaro che non siamo soddisfatti di come sono andate le cose e anche lui è il primo a non esserlo", ha dichiarato Berlusconi. "Celentano", ha assicurato l'ad, "è un artista di tale livello per cui è giusto dare al suo prodotto, alla sua creatività, una seconda chance". L'ad, sul Molleggiato, ha concluso: "Adriano ci sembra molto convinto, sta lavorando a uno spettacolo con la sua presenza costante; la sua volontà di tornare a fare ciò che doveva fare la prima volta è tanta. Speriamo e pensiamo che sia così".

La fiction e serie tv

In autunno, per quanto riguarda le fiction, andranno in onda i nuovi episodi de "L'isola di Pietro", nella sua terza edizione, e la seconda stagione di "Rosy Abate". Sei sono le novità assolute in termini di serie tv, tra cui "Fratelli Caputo", con Nino Frassica e Cesare Bocci, "Scomparsi", con Alessandro Preziosi, "Made in Italy" con Greta Ferro e Margherita Buy e "Giustizia per tutti" con Raoul Bova.

Italia 1 e Rete 4

Su Italia 1 tornerà il programma cult "La pupa e il secchione", in una chiave più contemporanea. Al duo comico Pio e Amedeo verrà assegnato uno show nuovo, chiamato "Low Cost". Ma tra le novità più attese della stagione, il ritorno di Diego Abatantuono, a cui verrà affidato un programma comico, incentrato sulla sfida tra umoristi. In prime time, si riconfermano "Le Iene " e "Colorado", mentre per la seconda serata ancora "Tiki Taka" di Pierluigi Pardo e, forse, Wanda Nara. Rete 4, invece, giocherà il ruolo della "nuova rete generalista", con un palinsesto più caratterizzato dall'approfondimento, dall'attualità e dall'informazione del Tg4: il preserale è garantito da "Fuori dal coro", condotto da Mario Giordano con Luisella Costamagn); il lancio della prima serata è affidato a Barbara Palombelli con "Stasera Italia" e a Giuseppe Brindisi e Veronica Gentili nel week end. In primi time in scaletta ci sono "Quarta Repubblica", con Nicola Porro, "Cr4-La Repubblica delle Donne", condotto da Piero Chiambretti, "Dritto e Rovescio" di Del Debbio e "Quarto Grado".

Fuori la Gialappas, l'incognita Clerici e Fiorello

Spicca l'assenza della Gialappas dalla programmazione Mediaset: "A oggi non è stato rinnovato il contratto perchè non è stato raggiunto ancora un accordo", ha spiegato Pier Silvio Berlusconi. Difficile, ma non escluso, invece, lo sbarco su Mediaset di Antonella Clerici: "Mai dire mai, se dovesse essere confermato che non sarà in Rai; lei è una grandissima professionista, i nostri palinsesti per l'autunno sono già pieni e abbiamo tante risorse al nostro interno, ma ripeto, mai dire mai", ha dichiarato Berlusconi. E a chi gli ha chiesto quele volto vorrebbe sulle sue reti, l'ad ha detto: "La risposta è sempre la stessa: Fiorello, tutta la vita Fiorello. Fiore, vieni da noi".

Commenti