Petizione contro Mussolini: "Revocate la cittadinanza"

Una petizione online, insieme ad alcune organizzazioni cittadine, chiede la cancellazione della cittadinanza del Duce data nel maggio del 1924

Petizione contro Mussolini: "Revocate la cittadinanza"

Era il 24 maggio del 1924 quando, a Bergamo, per omaggiare la memoria della Prima guerra mondiale e i suoi caduti, fu concessa la cittadinanza onoraria al Presidente del Consiglio dei ministri del Regno d'Italia e Duce del Fascismo, Benito Mussolini.

Ora, una petizione lanciata sul sito dell'istituto bergamasco per la storia della resistenza e dell'età contemporanea chiede al Comune della città di "adoperarsi per revocare la cittadinanza onoraria". L'organizzazione, insieme ad alcune associazioni cittadine, vuole "raccogliere, condividere pubblicamente e far emergere l'insofferenza espressa in questi ultimi mesi in diversi ambienti giovanili e farlo proprio nella memoria dei caduti della Prima guerra mondiale su cui il fascismo aveva radicato la sua ideologia nazionalistica. Chiedere la revoca della cittadinanza onoraria di Bergamo a Mussolini non è un atto di revisionismo storico, ma di memoria attiva in cui si esprime la volontà di ridire insieme ai giovani di Bergamo che il nostro paese è antifascista e che non c'è posto tra i suoi cittadini onorari per i dittatori".

Commenti