Pistorius resta in carcere: per lui niente domiciliari

La decisione sulla sua scarcerazione è stata sospesa in vista di una revisione da parte della commissione per la libertà condizionale

Oscar Pistorius si è sentito male durante il processo

Oscar Pistorius non uscirà dal carcere venerdì, come previsto, in quanto la decisione sulla sua scarcerazione è stata sospesa in vista di una revisione da parte della commissione per la libertà condizionale. Lo ha annunciato Talk Radio 702. Ieri il ministro della Giustizia, Michael Masutha, aveva fatto sapere che stava ottenendo consulenza legale sul diritto della commissione di trasferirlo ai domiciliari, dopo che l'atleta aveva già scontato un sesto dei cinque anni di carcere cui è stato condannato per aver ucciso la fidanzata Reeva Steenkamp. Secondo l'emittente Nca, il ministero ha ricevuto una petizione lunedì da parte del Progressive Women's' Movement of South Africa, che esprimeva opposizione per l'imminente liberazione dell'atleta biamputato.