Positiva al Coronavirus, viaggia sul treno: denunciata romena

La donna, che avrebbe dovuto trovarsi in isolamento all'interno della propria abitazione, è stata sorpresa dalla Polfer a bordo di un treno regionale. Il convoglio è stato evacuato e quindi sanificato, mentre per la 37enne è scattata una denuncia

Momenti di grande tensione a bordo di un treno regionale in servizio lungo la tratta Terni-Terontola, dove una donna di nazionalità romena positiva al Coronavirus è stata fermata e successivamente denunciata dagli agenti della polizia ferroviaria di Perugia. Secondo quanto riferito dall'"Ansa", la straniera, una 37enne, aveva l'obbligo di rimanere all'interno della propria abitazione proprio per il fatto di essere risultata positiva al Sars-Cov-2, ma quest'ultima, invece di rispettare le regole, si è allontanata da casa ed è salita tranquillamente sul convoglio.

Sono stati gli uomini della Polfer, impegnati in quel momento in un servizio di scorta, ad individuare la donna, che è stata sottoposta ad un controllo. Esaminando la banca dati a loro disposizione, gli agenti hanno presto scoperto che sulla 37enne pendeva il "divieto assoluto di allontanarsi dalla propria abitazione in quanto persona positiva al virus Covid-19", e per tale ragione hanno provveduto ad isolare la romena così da evitare possibili contagi.

Agendo con assoluta cautela, i poliziotti hanno quindi accompagnato la donna all'interno del vestibolo del treno, per poi contattare tempestivamente l'autorità sanitaria competente sul territorio. Il personale del 118 è salito a bordo del treno alla fermata successiva, provvendo ad attuare tutti i protocolli sanitari necessari a garantire lo svolgimento delle operazioni di trasferimento in totale sicurezza. Identificata, la 37enne, che indossava comunque la mascherina, è stata denunciata per non aver rispettato l'isolamento previsto per i soggetti positivi al Coronavirus e poi accompagnata in ambulanza presso la propria abitazione, laddove si sarebbe dovuta trovare.

Quanto al resto dei passeggeri presenti a bordo in quelle fasi concitate, questi ultimi sono stati informati dei fatti, identificati dai rappresentanti delle forze dell'ordine e quindi collocati in altre zone del treno, in attesa di raggiungere la prima stazione utile per poter abbandonare il convoglio. Una volta raggiunta la fermata, tutte le persone sono state fatte scendere ed il treno è stato immediatamente isolato e chiuso in modo tale che il personale competente potesse procedere con l'intera sanificazione delle carrozze.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

timoty martin

Dom, 18/10/2020 - 10:12

E questi sarebbero quelli che dovrebbero rispettare le leggi? Niente illusioni, questi non rispetteranno mai niente.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 18/10/2020 - 10:14

anche sul treno Mantova Cremona Milano ci sono marito e moglie rom che chiedono la carità a tutti e girano senza mascherina su tutte le carrozze.

Ritratto di Nahum

Nahum

Dom, 18/10/2020 - 10:14

solo la romena? siamo alla caccia all'untore? perché non mi parlate della mamma di ladispoli e delle sue 2 feste scolastiche con più di 80 infettati certitifcati? ovviamente va punita ma non é certo la sola e i connazionali violatori abbondano chiedetelo all'On. cunial e a Montesano...

jaguar

Dom, 18/10/2020 - 10:34

LANZI MAURIZIO, vedrà che avranno un certificato che attesta l'intolleranza alle mascherine. Siamo in Italia.

routier

Dom, 18/10/2020 - 11:00

Su una trovata (e giustamente denunciata) cento la passeranno liscia. Il rapporto è (più o meno) questo. Oggigiorno il senso civico medio della popolazione non è degno di millenni di evoluzione sociale.

sarascemo

Dom, 18/10/2020 - 11:07

Se nessuno rispetta le regole, vanno bene le imposizioni ed il caso esposto ne é la prova. Non oso pensare alle persone che girano sul ns territorio senza alcun controllo sanitario.

Marcolux

Dom, 18/10/2020 - 11:14

Se fosse stata una rumena NERA sarebbe stato ancora meglio! Le sarebbe stato concesso per premio anche il reddito di cittadinanza...se già non lo prendeva!

ziobeppe1951

Dom, 18/10/2020 - 11:14

Nahum... guarda un po’ negli accampamenti delle tue risorse...tanto per essere obbiettivi

Ritratto di Flex

Flex

Dom, 18/10/2020 - 11:22

Questo governo mobilita Forze dell'Ordine ed Esercito per impedire agli Italiani di uscire dalle abitazioni ma non è in grado di contenere nele strutture e nei campi clandestini e Rom soprattutto se positivi al virus.

Ritratto di Nahum

Nahum

Dom, 18/10/2020 - 15:30

ziobeppe1951, c'é violazione per bisogno e violazione per leggerezza o ancora peggio ideologica, le due vanno ovviamente sanzionate ma la madre di ladispooli che organizza non una ma due feste sapendo di essere contagiata compie un'azione più grave della romena.