"È un posto civile, non Palermo": bufera sul giudice di Trento

Il presidente del Riesame all'avvocato: "Taccia perché siamo in un posto civile e non a Palermo". E il caso finisce al Csm

"Avvocato, lei taccia, perché qua siamo in un posto civile, non siamo a Palermo". È bufera sul presidente del tribunale del Riesame di Trento, Carlo Ancona, che ha pronunciato questa frase durante un'udienza.

A raccontarlo è l'avvocato Stefano Giordano, che si dice "preoccupato per l'accaduto". "È un fatto gravissimo oltre che una frase razzista", ha detto il legale (figlio del presidente del maxiprocesso di Palermo Alfonso Giordano), "Ieri mi trovavo al Tribunale di Trento per una udienza di rinvio al Tribunale del Riesame, quando è avvenuto questo fatto increscioso, Ho chiesto, e solo dopo numerosi sforzi, ho ottenuto la verbalizzazione di quanto accaduto. Purtroppo nonostante numerose richieste, non sono riuscito a ottenere dalla cancelleria del tribunale del Riesame di Trento copia del suddetto verbale".

Per questo Giordano ha deciso di rivolgersi al Consiglio superiore della magistratura: "Ho già concordato con il presidente del'Ordine di Palermo, l'avvocato Francesco Greco, di redigere insieme un esposto che sarà prontamente comunicato al Csm e alle altre autorità istituzionali competenti", ha spiegato all'agenzia Adnkronos.

"È un episodio molto grave", ha aggiunto lo stesso Greco, "Se questo fatto fosse accertato manderei subito gli atti al Csm e al Procuratore generale della Cassazione. Ne parleremo domani in Consiglio. Aspetto una nota scritta dell'avvocato Giordano e poi chiederemo l'avvio di un procedimento disciplinare e il Consiglio aprirà un fascicolo".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

enzolitti

Mer, 20/09/2017 - 17:46

Eh, no! Siete mai stati a Palermo? Io sì, abito in provincia e ci vado spesso. Come sono andato a Roma e a Milano. Bene, vi posso ASSICURARE che lo schifo e il degrado che ci sono a Roma e in certi quartieri di Milano a Palermo non ci sono. In confronto, Palermo sembra Zurigo. Non ci credete? Andateci e poi mi dite. Quindi, caro Giudice, l'invito è rivolto anche a Lei e Le chiedo: Lei è mai stato in certi quartieri di Bolzano? No? Ci vada e poi mi dica.

VittorioMar

Mer, 20/09/2017 - 18:02

..MA SE TRENTO E' DIVEMTATA UN PORCILE ,DEGRADO E VIOLENZA PER... GLI ABITANTI.!!..L'IGNORANZA DELLA CIVILTA'!!

fifaus

Mer, 20/09/2017 - 18:02

enzolitti: sembra di leggere parole del

venco

Mer, 20/09/2017 - 19:25

enzolitti, ci sono stato a Palermo per turismo, e allora tu stai nelle tua Palermo che io non ci torno più, ognuno stia nel proprio "degrado".

fifaus

Mer, 20/09/2017 - 19:34

...del Cardinale Ruffini.

beale

Mer, 20/09/2017 - 19:41

non capisco perchè la provincia di Trento con quella di Bolzano debbano essere autonome. Ciò detto, l'episodio è di una gravità inaudita in quanto avvenuto in un tribunale ad opera di un magistrato. occorre una severa censura ed il trasferimento al tribunale di....Palermo. così vedremo se riesce ad integrarsi!!!!

enzolitti

Mer, 20/09/2017 - 19:57

Scusate, ma non avete capito o non mi sono spiegato io: Le mie osservazioni erano rivolte al giudice: non può dire che Palermo è un simbolo del degrado.. Se vediamo alcune città, Palermo è Zurigo! Quindi, il giudice doveva citare qualche altra città, non Palermo. Volete un esempio? Provate a uscire dalla stazione Termini di Roma. Vi divertirete. Uscire dalla stazione centrale di Palermo non è un problema. E allora?

Zorz.zorz

Mer, 20/09/2017 - 20:34

Vittorio mar1802.buona sera.Se fosse sufficiente non parlare dei problemi per risolverli,sarebbe bene stare sempre zitti.Sarei contento se tutte le città d'Italia avessero la stessa "sporcizia " di Trento .Palermo è sporca,sporca,sporca.E i suoi abitanti sono in linea......

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Mer, 20/09/2017 - 22:12

quello che è successo , molto probabilmente ,forse certamente , è lo specchio dei tribunali del Nord Italia : qui spocchia razzista e violazioni continue di leggi e regolamenti sono all'ordine del giorno : non bastassero i giudici , ci si mettono anche le cancellerie : il sistema è ormai andato e da tempo . Yeahh .

Reip

Mer, 20/09/2017 - 22:35

Ma si.. Lo sappiamo tutti che il vero problema a Palermo è il traffico:)!!

seccatissimo

Gio, 21/09/2017 - 01:00

Domanda: ma Palermo è veramente un posto civile ? Anni fa sono stato a Palermo, e all'aeroporto, in attesa di partire per ritornare a Milano, al bar non c'era più una goccia di acqua né di bevande analcoliche, tutte esaurite, in quanto gli addetti della gestione palermitana dell'acqua potabile stavano facendo sciopero e avevano interrotto l'erogazione dell'acqua corrente ! Ricordo che faceva molto caldo e mi sono trovato in forte disagio avendo una grandissima sete ! Ricordo anche che il fattaccio mi provocò un grande malumore !

Silvio B Parodi

Gio, 21/09/2017 - 01:50

bastava che dicesse lo schifo dell'Italia intera, che mai l'avrebbe contraddetto??!!!!

Ritratto di Nahum

Nahum

Gio, 21/09/2017 - 06:44

Una frase fuori posto può essere pronunciata da chiunque e qui sento parecchia suscettibilità siciliana un po' fuori posto.

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 21/09/2017 - 07:13

Beh, non do torto a questo giudice???"""Se guardiamo, tra le alte cariche dello stato, e degli avvocati, "QUESTO È MOLTO STRANO, MA VERO", IL 95X100 SONO MERIDIONALI DEI QUALI LA MAGGIORANZA SICILIANI"""??? È TANTO INTELLIGENTE QUESTA GENTE??? """SE CIÒ È COSI, PERCHÈ NON FANNO NULLA PER LE LORO REGIONI, E PERCHÈ VENGONO A ROMPERE LE BALOTE E A CORROMPERE NEL NORD DEL PAESE???

Ritratto di orione1950

orione1950

Gio, 21/09/2017 - 07:38

Sono passati 157 anni dalla "unità d'Italia" e sentiamo ancora questa cose. Contro gli immigrati é razzismo; questo cos'é? Viva l'Italia da Bolzano a Lampedusa!!!!

routier

Gio, 21/09/2017 - 08:22

Il massimo che potrà accadere a codesto giudice sarà il trasferimento di sede. Sai che paura? Certa gente in Italia é sacra e inviolabile come i Mandarini della Cina imperiale.

rossini

Gio, 21/09/2017 - 08:37

Non mi interessa se Trento è meglio di Palermo. Quello che mi interessa è l'atteggiamento del magistrato. Un giudice che si fa sfuggire una frase del genere durante un'udienza pubblica non sa collegare il cervello alla lingua. Dimostra di essere affetto da un delirio di onnipotenza e di essere convinto di poter dire, quando indossa la toga (ma forse, per la deformazione professionale, anche quando indossa il pigiama) tutto quello che gli passa per la testa. Spero che il CSM intervenga con una pesante sanzione disciplinare e non con la solita censura che equivale a poco più di un buffetto.

Ritratto di giovinap

giovinap

Gio, 21/09/2017 - 08:40

quante cose che si imparano con il tempo , oggi scopro che VITTORIO MAR è siciliano e si permette di sparlare mal di napoli e del resto del sud ;il mondo è pieno di imbecilli! trento non la conosco e non mi interessa conoscerla consapevole che non mi perdo nulla ,roma sta messa meglio di milano , quando vado a milano per lavoro , porto con me l'elmetto e il giubbotto antiproiettile , oltre a non mettere al polso il patek philippe ,e da persona intellettualmente onesta(quello che non sono i patani) devo dire che il degrado di milano è tutta colpa dei figli e nipoti degli immigrati degli anni 50 e 60 (i milanesi si sono estinti 30 anni fa , come i residenti di milano e della lombardia si estingueranno tra 30 anni a favore degli islamici che ne prenderanno il posto .

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Gio, 21/09/2017 - 08:44

In pratica il figlio di un giudice importante fa l'avvocato nella corte degli amici del babbo e cresce bene poi, due metri più in là continua a fare il figo e, non potendogli sbattere in faccia la parentela, gli suggeriscono di non comportarsi come a casa sua. Chissà quante cause vengono adulterate per gradi di conoscenza. Ed è per questo che i giudici non devono essere trattati come tutti gli altri.

Gibulca

Gio, 21/09/2017 - 09:05

Cari amici palermitani, state zitti e chinate il capo. E abbiate l'umiltà e l'onestà di ammettere che il giudice Ancona ha ragione. Non servirebbe nemmeno dirlo: basterebbe il buon senso che a voi meridionali manca in toto. Vergognatevi. La differenza tra Trento e Palermo è maggiore della differenza che passa tra Palermo e Calcutta o tra Palermo e Bengasi.

Gibulca

Gio, 21/09/2017 - 09:07

Caro Beale, guarda che anche la Sicilia bedda è autonoma. SOlo che mentre il Trentino AA amministra i soldi in maniera onesta e a vantaggio del cittadino, la Sicilia li "amministra" in maniera vergognosa, dilapidandoli per interessi privati, sprecandoli e chiedendone ancora allo Stato, che ne concede a bizzeffe. Noi nordisti ci aspettiamo un po' di onestà e rispetto da parte dei meridionali. Il giudice Ancona ha detto solo la verità

chebarba

Gio, 21/09/2017 - 09:38

LE PAROLE DEL MAGISTRATO SONO ASSOLUTAMENTE FUORI LUOGO COME LO SAREBBERO IN BOCCA A CHIUNQUE RAPPRESENTI LE ISTITUZIONI (che tutte contribuiscono al degrado della società e non tutelano la cittadinanza)E A MAGGIOR RAGIONE IN BOCCA AD UN MAGISTRATO CHE NELLE PROPRIE DECISIONI DOVREBBE ESSERE SUPER PARTES E SCEVRO DA CONDIZIONAMENTI BECERI. EVITERI PERO' IL CAMPANILISMO DA BLOG,ESISTONO POSTI DOVE SI VIVE MEGLIO ALTRI PEGGIO, QUALCUNO PUO' SCEGLIERE ALTRI NO, OGNI CITTA' HA I SUOI PREGI E DIFETTI, ROMA E FIRENZE SONO DIVENTATE DELLE FOGNE COME TUTTE LE CITTA' GRANDI MOLTO AFFOLLATE, MILANO ...POI LASCIAM PERDERE E VIA DISCORRENDO MA CHE AL SUD, DOVE C'E' ANCHE LA MIA CITTA' VI SIANO SPLENDIDE CITTà, SPLENDIDE PERSONE MA TANTO MALE E' SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI E QUESTO MALE NON DIPENDE SOLO DALLA CITTADINANZA, MA SOPRATTUTTO DA CHI LI' AMMINISTRA LA COSA PUBBLICA E LA GIUSTIZIA.

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 21/09/2017 - 10:33

Miiiinchiaaaaa! Palemmo offesa fu....

Ritratto di Nahum

Nahum

Gio, 21/09/2017 - 10:50

storiella utile per ottenere un rinvio o anche una richiesta di spostamento del processo e magari, visti i tempi italiani, ottenere una bella prescrizione ... Non é invece detto che cosa avrebe causato la reazione del magistrato e avendo pratica di tribunali non esito a pensare che il virgulto fiorito di contanto padre possa aver ecceduto in parole, opere o omissioni ...

VittorioMar

Gio, 21/09/2017 - 11:14

...LO AVETE DETTO AL SINDACO ORLANDO ??..SI COSTITUIRA' PARTE CIVILE ?..NO,E' DELLA STESSA PARTE POLITICA ...O NO ??

VittorioMar

Gio, 21/09/2017 - 11:17

...E ANCHE OGGI NE HO PESCATO UN'ALTRO !!

sparviero51

Gio, 21/09/2017 - 11:21

SECONDO I SICILIANI IL VERO PROBLEMA DI PALERMO È " IL TRAFFICO " ( VEDI JONNY STECCHINO) !!!

tricolore56

Gio, 21/09/2017 - 12:47

quando su un forum italiano, si nota da quello che in tanti scrivono una grande forma di razzismo nazionale e di conseguenza la mancanza di UNITA NAZIONALE non strappiamoci le vesti se ci impongono la sostituzione etnica.VERGOGNATEVI!

anagualano

Gio, 21/09/2017 - 15:31

E' STATO IL NORD A METTERE IL SUD IN QUESTE CONDIZIONI DI INCIVILTA', QUINDI NON AVETE IL DIRITTO DI CRITICARLO.

anagualano

Gio, 21/09/2017 - 15:34

E' STATO IL NORD A METTERE IL SUD IN QUESTE CONDIZIONI DI INCIVILTA' QUINDI NON CRITICATELO. E' FACILE ESSERE CIVILI QUANDO SI USA IL SUD COME COLONIA DA SFRUTTARE E DERUBARE.

Ritratto di Nahum

Nahum

Gio, 21/09/2017 - 17:07

anagualano, continuiamo con il meridionalismo posticcio pro borbonico?

Ritratto di HskGiusy

HskGiusy

Gio, 21/09/2017 - 18:27

Caro giudice di Trento, sono una Palermitana, orgogliosa di esserlo. Conosco persone di Trento e So che loro non penserebbero mai come lei che ha dimostrato invece, di essere fuori luogo e, mi permetta, di una inciviltà gratuita. A nome dei Palermitani e dei Siciliani le chiedo di porre le sue scuse pubblicamente. Una governante l’hotel GIUSY DI FIORE

beale

Gio, 21/09/2017 - 19:38

@Gibulca: continuo a non capire le autonomie in corso, anche quella siciliana.con l' autonomia fiscale si inizierebbe a ragionare. Ciò detto rimane il fatto che l'uscita del giudice, di un giudice, in quel contesto è quanto meno infelice; tutto il resto è campanilismo da stadio.

Gibulca

Sab, 23/09/2017 - 19:11

Il giudice ha detto solo la verità. E i sicilianuzzi - secondo il loro costume similarabo - si sono offesi. Che cattivoni questi settentrionali, vero? Sentire poi un meridionale come l'utente ANAGUALANO dire la sua fa veramente piangere. Caro mio, ricordati 2 cose: la prima è che la delinquenza è solo colpa vostra. La seconda è che visto che il nord vi mantiene, ha tutto il diritto di criticarvi. SECESSIONE!