Prato, capotreno aggredita da due donne senza biglietto

Il grave episodio di violenza si è verificato domenica mattina alla stazione ferroviaria di Prato

Ancora un grave episodio di violenza sui treni. Questa volta in Toscana. Sul treno regionale Firenze-Pisa una capotreno è stata aggredita da due giovani donne senza biglietto. L'aggressione sè verificata domenica mattina, vicino alla stazione di Prato. Dopo aver chiesto il biglietto, che le due donne (italiane, sui 20-25 anni) non avevano, la capotreno ha provato a farsi dare i documenti, per fare loro la contravvenzione. Le due però si sono rifiutate e, dopo che il treno si è fermato in stazione, si sono precipitate alla porta per scendere dal convoglio. A quel punto una delle due ha aggredito la capotreno con un pugno e alcuni calci. La donna ha rimediato una frattura al naso e un'infrazione ad una costola, con 25 giorni di prognosi.

Alcuni viaggiatori, richamati dalla urla della capotreno, sono accorsi in suo aiuto, cercando di porre fine all'aggressione. Anche il capostazione è intervenuto, ricevendo a sua volta un colpo in testa dalle due donne, che sono riuscite a scappare.

"Ci troviamo di fronte a condizioni di lavoro fuori da qualsiasi controllo - protesta Uiltrasporti toscana - che rendono sempre più esposti gli operatori a situazioni di pericolo, creando angoscia, frustrazione e insicurezza totale ogni volta che inizia il turno di lavoro. Metteremo in atto tutte le azioni di protesta necessarie per far capire ad aziende e istituzioni che il diritto alla propria incolumità durante il servizio è un fattore imprescindibile e ineluttabile. La prima urgente azione da intraprendere, a nostro avviso, deve essere la presenza di più ferrovieri sui treni e nelle stazioni come mezzo per mitigare il rischio aggressione e per dare ausilio al capo treno in caso di necessità".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

VittorioMar

Lun, 18/09/2017 - 12:35

...PRATO ?..IN TOSCANA ?? E' LA LORO CASA!...GLI ESTRANEI SONO GLI ITALIANI(QUEI POCHI RIMASTI !)!!!...QUALE "STATO" GOVERNA PRATO ? GLI ILLEGALI !!

justic2015

Lun, 18/09/2017 - 13:09

Una bella notizia ogni tanto fa bene .

maurizio50

Lun, 18/09/2017 - 13:16

La soluzione?? Militarizzare i trasporti pubblici! A suo tempo qualcuno aveva istituito la Milizia Ferroviaria. E serviva come oggi servew più che mai!!!!

Ritratto di Nahum

Nahum

Lun, 18/09/2017 - 13:22

Non erano,solo,le,risorse che attaccano i Controllori? Si saranno sbagliate ...

Mannik

Lun, 18/09/2017 - 13:25

Ehi Vittorio, mi sembra il cane di Pavlov... ha letto bene? Erano italiane non estranei e non illegali. DI illegale c'era solo il loro comportamento.

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 18/09/2017 - 13:38

L'itaglia senza regole e sanzioni del pd. In galera solo chi dice viva il Duce.

Ritratto di frank60

frank60

Lun, 18/09/2017 - 14:03

Il biglietto non lo paga nessuno (le risorse)....lo devano pagare solo gli Italiani..ci stiamo integrando...

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 18/09/2017 - 14:16

Verità:...alcuni giorni fa,su un treno "regionale"(Lombardia)....Il "capotreno", affiancato da due "guardie"(chi le paga?....Immaginatelo),con la scritta "Regione Lombardia",entra nello scompartimento,e grida"chi non ha il biglietto,scenda dal treno"....Fuggi,fuggi generale di una decina di "portoghesi"(tutti neri o quasi....),che scendono,e si siedono tranquilli in "panchina" sul marciapiedi,in attesa del prossimo treno(laddove immagino,stessa sceneggiata...)...Nessuna multa!!!Ora gli Italiani,vengono multati.Due pesi,due misure!!!!.Giusto multare,giusto MULTARE TUTTI,e fare pagare il costo delle "guardie" a chi viene multato!!!!Paese del cavolo!!!

Euge

Lun, 18/09/2017 - 14:18

a Prato di Italiane non ce ne sono più, ma qualche Cinese parla abbastanza bene la nostra lingua; più probabile sicuramente che fossero albanesi o Rom ius-solate da sempre

Pinozzo

Lun, 18/09/2017 - 14:20

VittorioMar, sai leggere? Le due criminali sono italiane.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 18/09/2017 - 14:30

Non sono d'accordo con la UIL quando propone più ferrovieri sui treni per ridurre il rischio di aggressione del personale viaggiante. Soluzione troppo dispendiosa. Secondo me, bisognerebbe invece muoversi su due fronti contemporaneamente. 1) Fornire il personale viaggiante di appositi strumenti di difesa, tipo taser (non necessariamente armi da fuoco), per poter neutralizzare gli eventuali malintenzionati, con relativo corso di utilizzo; 2) Sistemi automatici di accesso/rilevazione dei viaggiatori sui treni. In pratica, si potrebbe fare come in Spagna, mettere i tornelli all'ingresso delle carrozze, chi vuole salire deve obliterare il biglietto, altrimenti il tornello non gira. Inoltre, bisognerebbe attivare anche dei sistemi di video-sorveglianza, in modo da controllare le entrate e le uscite dalla cabina di pilotaggio del treno.

gneo58

Lun, 18/09/2017 - 14:36

e chi erano "worder woman" e sua sorella ? intervengono passeggeri e capotreno e ne buscano tutti ? c'e' qualcosa che non funziona.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Lun, 18/09/2017 - 14:45

Ormai siamo allo sbando, finché certi comportamenti non verranno perseguiti adeguatamente, al netto della contravvenzione dovuta.

emailbm

Lun, 18/09/2017 - 14:56

Ehi Mannik ha letto l'artico? sicuramente no, hanno detto che erano italiane ma non sanno chi siano visto che sono scappate, probabilmente parlavano italiano e questo è solo quello che sanno. La smetta di dire stupidate e legga bene gli articoli e sopratutto si astenga da commenti inutili

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 18/09/2017 - 14:58

Verità:...alcuni giorni fa,su un treno "regionale"(Lombardia)....Il "capotreno", affiancato da due "guardie"(chi le paga?....Immaginatelo),con la scritta "Regione Lombardia",entra nello scompartimento,e grida"chi non ha il biglietto,scenda dal treno"....Fuggi,fuggi generale di una decina di "portoghesi"(tutti neri o quasi....),che scendono,e si siedono tranquilli in "panchina" sul marciapiedi,in attesa del prossimo treno(laddove immagino,stessa sceneggiata...)...Nessuna multa!!!Ora gli Italiani,vengono multati.Due pesi,due misure!!!!.Giusto multare,giusto MULTARE TUTTI,e fare pagare il costo delle "guardie" a chi viene multato!!!!

VittorioMar

Lun, 18/09/2017 - 16:37

..E ANCHE OGGI NE HO PESCATI ALTRI DUE!!..QUINDI LI LEGGETE I COMMENTI !!

massmil

Lun, 18/09/2017 - 16:39

Più deterrenza, più durezza, più certezza delle pene, più pene severe, ecc questo serve ad uno stato che sta andando incontro all'anarchia. Senza ascoltare quei soliti sinistroidi che per arraffare qualche voto diventano tolleranti con tutti i delinquenti,

DRAGONI

Lun, 18/09/2017 - 16:41

E' LA CIVILTA' CHE AVANZA.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 18/09/2017 - 16:50

Ringraziamo il PD per la completa mancanza di sicurezza, dove ormai chiunque, italian ie stranieri posono fare quello che vogliono, infrangendo continuamente le regole. Lasciando fare ai primi che restano sempre impuniti, non possono contrapporsi ai secondi, in quanto si sentirebbero razzisti, proprio loro! E intanto l'Italia si sfascia. I ocmmentatori snisrti, sembra che qui siano contenti o come al solito non riescano a capirlo. Mancanza di qualcosa? O faziosità estrema?

Ritratto di nowhere71

nowhere71

Lun, 18/09/2017 - 17:10

Egr. sig. giornalista, il fatto che abbiano detto (presumo) VAFFAN*ULO non è condizione necessaria e sufficiente per definirle cittadine italiane o vogliamo istituire anche lo ius parolacciae?

Cheyenne

Lun, 18/09/2017 - 19:31

ma uomini che vengono bastonati da donne? il gender ha conquistato l'italia?

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 18/09/2017 - 19:31

RIPROVOOO!! Il fatto che fossero Italiane NON esclude che potrebbero essere ZINGAREEE!!! Pensar male è peccato diceva quello la, MA!!! PUBBLICHIAMO??

Cheyenne

Lun, 18/09/2017 - 19:33

prato ormai è una citta governata da trafficanti, cinesi, razze di tutti i tipi, fuori da ogni controllo. Anche questa città ridotta a un letamaio dai pdioti con sindaco un cero biffoni che farebbe megli chiamarlo buffone

0rl4nd0

Lun, 18/09/2017 - 23:23

Signora, complimenti!!! Ce ne fosse di gente con le sue "palle" in questo povero paese ... !!