Pregiudicato si schianta in moto mentre scappa dalla polizia

È morto in seguito all’impatto. Il complice beccato dagli agenti

Pregiudicato si schianta in moto mentre scappa dalla polizia

Un pregiudicato di 33 anni è morto in seguito a un violento impatto contro una vettura parcheggiata. L’uomo stava fuggendo in moto a un controllo della polizia quando non è riuscito a evitare lo schianto contro l’auto ferma in sosta. Il fatto è avvenuto questo pomeriggio, sabato 26 aprile, a Torino, in corso Orbassano. Il 33enne stava percorrendo la strada a bordo di una moto quando a un certo punto ha visto una volante della polizia che effettuava controlli. Subito il giovane ha accelerato e, a folle velocità, ha imboccato il corso Orbassano.

Gli agenti hanno dato inizio a un inseguimento conclusosi nel peggiore dei modi. Il conducente della moto non ha potuto evitare una macchina posteggiata e l’ha centrata in pieno. Lo scontro, avvenuto in modo assolutamente autonomo, dato anche dalla velocità a cui viaggiava la moto, è stato devastante. Non era solo a bordo, in sella vi era infatti un altro passeggero che ha cercato di scappare a piedi. Raggiunto dai poliziotti, è stato bloccato e identificato. Intanto sul luogo dell’incidente sono giunti i soccorsi che, viste le gravi condizioni del 33enne, hanno deciso di trasportarlo al Pronto soccorso. Durante il tragitto per l’ospedale però l’uomo è deceduto a causa delle ferite riportate durante lo schianto.

La vittima è risultata essere un pregiudicato con alle spalle diversi precedenti, e quindi ben conosciuto alle Forze dell’ordine. Così come il complice fermato dagli agenti. La motocicletta, priva di assicurazione, è risultata appartenere al conducente deceduto. Ancora da capire perché i due complici stessero fuggendo a un controllo stradale della polizia. Il complice verrà interrogato dagli inquirenti nelle prossime ore.

Commenti