Cronache

Provano il paracadutismo, ma rimangono fulminati

Una coppia su una spiaggia russa sul Mar Nero è rimasta fulminata fra i cavi dell'elettricità

Provano il paracadutismo, ma rimangono fulminati

Vacanza da incubo per due turisti su una spiaggia russa sul Mar Nero: i due, una 21enne e il fidanzato, hanno voluto provare l’ebbrezza del parasailing, ma il vento li ha scaraventati su dei cavi elettrici, costringendo l’uomo che guidava la barca a una manovra azzardata per liberarli.

Una storia davvero spaventosa che ha traumatizzato i protagonisti. Come mostrano le immagini che circolano sui social, la coppia è rimasta fulminata e dopo è stata scaraventata in aria, mentre il parasailor si sgonfiava. La disavventura si è conclusa con una caduta rovinosa sulla sabbia.

I due sono stati immediatamente soccorsi, mentre l’uomo che aveva venduto il pacchetto dell’esperienza in parasailing alla coppia per più di 60 euro si è dato alla fuga nei

boschi. Sia la 21enne che il suo compagno sono rimasti fulminati in modo grave. Lei ha riportato diversi graffi, mentre il fidanzato lotta tra la vita e la morte in ospedale dopo essere stato ricoverato con fratture multiple.

Commenti