Radio Maria: "Fittipaldi e Nuzzi quasi quasi vanno impiccati"

Dichiarazioni choc del direttore padre Livio Fanzaga: "Giuda dopo aver concluso l'affare andò ad impiccarsi: oggi i giornalisti che attaccano la Chiesa diventano milionari"

Radio Maria: "Fittipaldi e Nuzzi quasi quasi vanno impiccati"

"I giornalisti cattolici che dicono delle cattiverie mi fanno stomacare, quasi quasi li impiccherei": è una frase che lascia attoniti, quella di Padre Livio Fanzaga.

Il direttore di Radio Maria, denuncia l'Espresso, nei giorni scorsi ha attaccato con violenza i giornalisti Emiliano Fittipaldi e Gianluigi Nuzzi, autori di due libri-inchiesta sugli scandali vaticani. E lo ha fatto con parole di inusitata asprezza: "Gli autori di questi libri, le case editrici, diventeranno milionari. Poi vengono a far le prediche, dite che l'avete fatto per guadagnare! Voglio semplicemente dire, a chi ha venduto i documenti, a chi li ha comprati…dico loro che Giuda dopo aver concluso l'affare andò ad impiccarsi. Andò a cercare l'albero dove si impiccò. Mi dispiace per lui, per tutti i suoi…diciamo i suoi discendenti, a cui auguro di pentirsi. Quello che mi scandalizza sono i Giuda di ieri e di oggi".

I due giornalisti sono stati insultati così come le loro opere, definite "sterco" e "letame di mucche". Salvo poi venire perdonati, sull'esempio di quanto ha fatto Papa Francesco: "ti fan sudare sangue, a leggerli. Ma siccome il papa ieri ha parlato di perdono, per carità perdoniamoli."

Nessun commento, per ora, è arrivato dai due diretti interessati.

Commenti