Riscatto Silvia Romano: solo il 36% italiani dice che è giusto pagare

Secondo il sondaggio di Ipsos il 42% del campione ritiene sbagliato che lo Stato abbia pagato 4 milioni per la liberazione della volontaria di Africa Milele

Riscatto Silvia Romano: solo il 36% italiani dice che è giusto pagare

Il ritorno a casa di Silvia Romano continua a far parlare e discutere. Atterrata all’aeroporto di Ciampino alle 14 di lunedì 11 maggio, la volontaria della controversa onluns Africa Milele ha potuto riabbracciare la famiglia, dopo diciotto mesi di prigioni tra il Kenya (dove era stata rapita il 20 novembre 2018 da Al-Shabaab) e la Somalia.

Molto si è detto e scritto sulla conversione alla religione islamica di Silvia Romano, che è sbarcata dall’aereo indossando una lunga e larga tunica verde tipica del credo, per poi dire di aver cambiato nome in Aisha. Ma oltre alle polemiche su questo cambio radicale personale, le polemiche forse più acute sono (state) quelle sul fatto che lo Stato italiano abbia pagato un riscatto di circa quattro milioni di euro al gruppo terrorista per liberare la giovane milanese. Un costo che come scritto anche dal Giornale in realtà è più del doppio per tutto il lavoro dell’intelligence, tra soffiate, voli e diarie in questo anno e mezzo.

E gli italiani cosa ne pensano? A sondare gli orientamenti della popolazione circa il caso di Silvia Aisha Romano ci ha pensato l’Ipsos: l’istituto demoscopico diretto da Nando Pagnoncelli ha condotto un’indagine su quelli che sono gli umori degli italiani a tal proposito. I risultati sono stati resi noti nella serata di ieri sera, nel corso della messa in onda di DiMartedì, il programma di approfondimento politico condotto su La7 da Giovanni Floris.

"Per la liberazione di Silvia Romano, c’è chi sostiene che lo Stato abbia pagato quattro milioni di riscatto. Secondo lei…?", chiede la domanda del sondaggio, ponendo due possibili risposte: "È sbagliato che lo Stato abbia pagato un riscatto" e "È giusto che lo Stato abbia pagato un riscatto". Bene, il 42% sceglie la prima risposta, sostenendo insomma che il governo italiano abbia sbagliato a pagare un riscatto di 4 milioni di euro; mentre solo il 36% pensa che sia giusto che lo Stato abbia pagato il riscatto. Infine, il 22% non sa o non indica, preferendo non esprime un giudizio su un tema così pernicioso.

Insomma, su questa delicata questione l'operato dello Stato e del governo è bocciato, ottenendo il favore solamente di circa un terzo degli italiani. Probabilmente anche per come è stato mal gestito, a livello di comunicazione, il rientro a casa di Silvia Romano, accolta a Ciampino dalla passerella istituzionale del presidente del Consiglio Giuseppe Conte e dal titolare della Farnesina Luigi Di Maio.

Commenti