Roma, l'autista anti-vax e la scritta choc sul bus Atac: "Vaccinati sto c..."

Un autista Atac ha scritto su un mezzo pubblico di Roma un volgare slogan anti-vaccini e ha pubblicato orgoglioso la foto su Facebook. L'azienda: "Prenderemo provvedimenti"

"Vaccinati sto c.....": questa la scritta apparsa stamattina sul display di un bus dell'Atac, la municipalizzata dei trasporti di Roma, a opera di un autista no-vax.

Questa mattina, A.C., autista dell'azienda romana di trasporti ha condiviso le sue posizioni anti-vacciniste con uno slogan piuttosto volgare apparso sul display del mezzo pubblico e ha immortalato la sua "impresa" con uno scatto che ha poi condiviso sui social. "Scusate il termine colorito ma stamattina me so svegliato così e mentre lavoro e aspetto di partire ho voluto dipingere il mio bus così", ha scritto come didascalia all'immagine che ha poi condiviso sul gruppo Facebbok "Genitori e bambini liberi e sani - Popolo Unico".

Immediatamente sono scoppiate le polemiche e l'immagine è stata fatta largamente circolare sul web finché qualcuno non l'ha segnalata alla stessa azienda di trasporti su Twitter. Atac ha subito promesso di fare una verifica. A quel punto l'autista, forse rendendosi conto della gravità della bravata e delle conseguenze che potrebbe avere, cerca di svicolare alle proprie responsabilità, affermando di non essere lui l’autore della scritta, ma di aver scattato la foto "su un autobus di passaggio".

Poi ha anche eliminato il post. "Mi sa che è il caso di eliminare il post vero ragazzi? Non diamo armi a nessuno", scrive prima di rimuovere l'immagine incriminata. Ma ormai è troppo tardi. Già avevano iniziato a circolare gli screenshot del post, in cui compare il suo nome e cognome, e dei commenti che ha scambiato con altri utenti in cui si prende il "merito" dell'impresa (GUARDA LA FOTO).

Secondo quanto riportato da alcuni utenti, la foto sarebbe stata scattata questa mattina al capolinea Valsabbia. In ogni caso non sarà difficile per l'azienda risalire al responsabile, visto che il fotografo non è stato abbastanza avveduto da tagliare fuori dall'inquadratura il codice identificativo del bus.

"Atac ha immediatamente avviato tutti gli accertamenti utili ad individuare le responsabilità e conseguenze derivanti dall’uso improprio del display di un bus di linea, che stamattina è stato tabellato con una scritta contro le vaccinazioni - fanno sapere dall’azienda - Al termine dei necessari approfondimenti, l’azienda prenderà ogni provvedimento non solo a carico del conducente, ma anche di eventuali altri responsabili, che col proprio comportamento avessero favorito, in qualsiasi modo, la grave ed inaccettabile violazione dei regolamenti aziendali e conseguente danno all’immagine della società".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Dordolio

Dom, 27/08/2017 - 18:30

Non mi interessano le posizioni di questo personaggio sulle questioni vaccinali, quanto il fatto che ci sia - evidentemente - gente che pensa di potersi permettere certi numeri. Come si può definire un soggetto così? Specchio comunque perfetto di come e perchè le cose vadano in un certo modo. Ho abitato a Roma moltissimi anni fa, ma era diversa. Non solo perchè c'erano ancora i bigliettai sui bus, ma perchè una pagliacciata di questo tipo sarebbe stata inimmaginabile. Eccola, la Roma Capitale di oggi. Irrecuperabile.

Ritratto di makko55

makko55

Dom, 27/08/2017 - 20:01

In un paese serio dovrebbe essere licenziato con due pedate nel cxxo senza neanche darle il tempo di giustificare il suo comportamento, ovvio non in itaglia!

Mokelembembe

Dom, 27/08/2017 - 20:32

''inaccettabile violazione dei regolamenti aziendali e conseguente danno all’immagine della società'' E l'inaccettabile e ripetuta violazione della costituzione e i conseguenti danni causati al nostro paese.... quelle sono ragazzate vero? In questo caso niente approfondimenti per punire i colpevoli (ERGASTOLO come minimo) Preoccupa molto più prima l'immagine di una società di autotrasporti per impegnare i magistrati, in questa burla di paese

cir

Dom, 27/08/2017 - 20:38

ha fatto benissimo. Lui non ha le televisioni per difendere il suo pensiero, lui la televisione deve solo pagarla e stare zitto , ripeto ha fatto benissimo !

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 27/08/2017 - 21:05

QUESTA "GOLIARDATA" HA TRAFITTO I POLITICALLY CORRECT MENTRE ALTRE "INCONGRUENZE" QUOTIDIANE SONO LA NORMA ... GESÙ CRISTO CACCIÒ I FARISEI E PER QUESTO SI VENDICARONO LASCIANDOLO "PARTIRE" PER LA CROCE SUL GOLGOTA.

krgferr

Dom, 27/08/2017 - 21:25

Acc.. Aver scoperto di aver un tale genio in azienda proprio quando l'amministratore delegato è ormai stato scelto è certo un peccato. Però per un posto da portavoce o "promoter" dell'ATAC viste le attitudini sarebbe l'ideale. Saluti. Piero

killkoms

Dom, 27/08/2017 - 21:28

da licenziamento!

edo1969

Dom, 27/08/2017 - 22:26

ah ah ah

chiara 2

Dom, 27/08/2017 - 22:38

Completamente d'accordo con il messaggio...vaccinatevi voi e non scassate le....

Mokelembembe

Dom, 27/08/2017 - 23:02

Atac..... Attac-catevi a ben altre pesantissime violazioni,come quella della CARTA COSTITUZIONALE Invece di punire chi cerca di svegliare caproni in coma mentale come voialtri,....e a suo modo (come può), cerca di fare qualcosa PER TUTTI NOI(anche per voialtri che meritate solo profondo disprezzo)...dimostrando la vostra complicità con questo governo criminale ed abusivo.

Mokelembembe

Dom, 27/08/2017 - 23:09

Atac..... Attac-catevi a ben altre pesantissime violazioni,come quella della CARTA COSTITUZIONALE Invece di punire chi cerca di svegliare caproni in coma mentale come voialtri,....e a suo modo (come può), cerca di fare qualcosa PER TUTTI NOI (anche per voialtri che meritate solo profondo disprezzo)...dimostrando la vostra complicità con questo governo criminale ed abusivo.

Popi46

Lun, 28/08/2017 - 06:27

@Dordolio- concordo con la sua opinione. Sottolineo però che "il pesce puzza dalla testa" ed un simile comportamento è dovuto alla inettitudine dei vertici. E non si tratta solo di un problema romano....

Ritratto di cavolidibruxelles

cavolidibruxelles

Lun, 28/08/2017 - 07:19

E' stato un grande! Un governo abusivo che impone leggi pro case farmaceutiche sulla pelle dei tuoi figli. Italiani bigotti e moralisti!

Fjr

Lun, 28/08/2017 - 08:44

Danno di immagine?Mi sembra che l'Atac si sappia danneggiare benissimo da sola, col buco di bilancio che hanno fanno sorridere ,

al59ma63

Lun, 28/08/2017 - 09:20

BISOGNA GRIDARLO stop a vaccinazioni pro industrie farmaceutiche che lucrano sulla nostra salute ed incolumita', FUORI chi proviene da paesi dove esistono malattie da noi debellate, e contestualmente OBBLIGO di vaccinarsi per CHI ENTRA nel nostro paese. Oggi dovremmo vaccinarci NOI per le malattie DEGLI ALTRI??????????

Ritratto di Nahum

Nahum

Lun, 28/08/2017 - 10:28

Una sanzione disciplinare sarebbe opportuna ...

Vigar

Lun, 28/08/2017 - 10:29

Non mi meraviglia. Ormai non mi meraviglia più niente di quello che accade in questo paese. Se si tenterà di prendere idonei provvedimenti, sono certo che i sindacati si opporranno impedendolo.

Dordolio

Lun, 28/08/2017 - 10:59

Popi46, probabilmente le posizioni di questo autista non sono tanto diverse dalle mie in tema di vaccini. Ma l'autobus non è il suo. Se hai un mezzo tuo giri la città dopo averlo tappezzato di manifesti. Ci metti anzi sopra un paio di altoparlanti e le canti e le suoni. Ma il principio di utilizzare un mezzo della comunità non mi va giù. Gli faranno un mazzo tanto, presumo, che NON gli farebbero certo penso se la sua propaganda fosse sul fronte opposto.

Ritratto di makko55

makko55

Lun, 28/08/2017 - 11:52

@Mokelembembe, il manifesto!! È lì che trovi persone sveglie, intelligenti e acculturate al tuo livello!!!

Ritratto di makko55

makko55

Lun, 28/08/2017 - 13:00

@Dordolio, condivido pienamente la sua osservazione sull'uso della proprietà pubblica !