Cronache

Una russa di 20 anni vende la sua verginità per 130mila sterline

Una 20enne russa vuole fare soldi per potersi pagare gli studi in medicina all'estero

Una russa di 20 anni vende la sua verginità per 130mila sterline

Ha messo all’asta la sua verginità per pagarsi gli studi universitari. Ariana, una 20enne russa, vuole fare soldi per poter andare a studiare all'estero e realizzare il suo sogno di laurearsi in medicina lontano dalla Russia.

Ariana, come spiega il Mirror, userà i soldi guadagnati per pagarsi il viaggio e mantenersi da sola. Il prezzo di continuare ad essere una donna libera e indipendente dai genitori (che sono all’oscuro di tutto) è di 130500 sterline. A tanto ammonta la base d’asta di partenza per la perdita della sua verginità. “Molti studenti durante i loro studi devono affrontare molteplici problemi. Si deve lavorare per poter pagare la propria formazione”, ha spiegato Ariana che si chiede “Perché dovrei aspettare ancora? Perché perdere la verginità con qualcuno che poi potrebbe spezzarmi il cuore?”. A consigliarla a perseguire questa strada è stata una sua amica che prima di lei aveva venduto la sua purezza sullo stesso sito.

Commenti