Salvini contestato a Cagliari

L'arrivo del leader della Lega Nord è stato accolto dai protestanti con lancio di uova e fumogeni. La polizia ha fermato un furgone con mazze ferrate e scudi per aggredire la polizia

Salvini contestato a Cagliari

Matteo Salvini è in visita a Cagliari, dal suo profilo ufficiale twitta: "Bagno di folla al mercato civico di San Benedetto a Cagliari. Da tutti, cittadini, pescatori, agricoltori e allevatori, una richiesta alla Lega: continuate a lottare per difendere Made in Italy e Made in Sardegna, l'Europa ci sta riempiendo di schifezze da tutto il mondo".

Ma non c'è solo la democrazia in campo. Infatti, come al solito, sono presenti gli antifascisti che fanno registrare lanci di uova contro il leader della Lega Nord e cariche alle forze di polizia che in tenuta antisommossa si oppongono alla violenza dei manifestanti. "Dai nostri quartieri vi spazzeremo via", "Fuori i fascisti dalle città. E ancora: "Fascisti carogne tornate nelle fogne". In corteo hanno sfilato circa 200 persone, appena arrivate davanti alle transenne poste a protezione della nuova sede, inaugurata oggi, del movimento "Noi con Salvini" in via Sant'Avendrace, non lontano dal palazzo della Regione. Gli agenti sono posizionati dietro e davanti al cordone formato dai cinque blindati che blocca l'accesso alla sede leghista.

Due persone, un 42enne e un 28enne, sono state bloccate dalla polizia accanto a un furgone a bordo. All'interno del veicolo stati trovati fumogeni, una mazza da baseball metallica, striscioni con scritte "A fora sa Lega", e "Sardegna Antifascista", alcune cassette di arance, e striscioni rinforzati trasformati in scudi per aggredire le forze dell'ordine.

Commenti