Scontro treni: polemica sul binario unico

Torna il binario unico nel mirino. Su twitter scatta subito la polemica sullo stato delle ferrovie italiane ai tempi della Tav

Sta funzionando a pieno regime la macchina dei soccorsi nella zona dello scontro fra i due treni della Ferrotramviaria. A quanto si apprende, anche da fonti aziendali, al momento le cause dell’incidente sono inspiegabili. Sul posto è giunto il procuratore aggiunto del Tribunale di Trani Francesco Giannella ma ovviamente al momento non è possibile fare ipotesi. La più accreditata è quella dell’errore umano ma stando alle prime ricostruzioni, è improbabile che possa essersi trattato solo di errore. Nei pressi della zona dell’incidente è stata allestita una tenda per i soccorsi (una seconda struttura dovrebbe essere approntata) e dopo i primi interventi, i feriti vengono trasferiti negli ospedali di Bisceglie e Trani e Barletta. Intanto torna il binario unico nel mirino. Su twitter scatta subito la polemica sullo stato delle ferrovie italiane ai tempi della Tav, dopo lo scontro frontale tra due treni nel barese con un bilancio, al momento, di almeno dieci morti. ''Tragedia in Puglia, scontro fra treni, una decina di morti. Ci sono tratti a BINARIO UNICO..e si parla della TAV ?'', twitta Valeria. ''In Puglia binario unico come nell'800 però si spendono miliardi per il tav'', scrive Albert. Sulla stessa linea altri cinguettii: ''Binario unico e si buttano miliardi nella tav''; ''al sud siamo rimasti con il binario unico come nel far west Spero solo che il bilancio dei morti non si aggravi''.

Per molti è sempre e solo una questione di soldi e di possibilità. ''C'è chi viaggia su AirForceone e chi su un binario unico rimettendoci la vita'', ''un Jazz e un intercity, quelli che prendiamo noi studenti per risparmiarci sopra quei quattro becchi'', scrive Niccolò. Sintesi amara quella di Massimo. ''Non è un paese per pendolari''. Qualcuno, però, invita a puntare l'attenzione sul sistema di controllo. ''E oltre il binario i sistemi di controllo da chi e come vengono gestiti? Non riduciamo tutto al binario''.

Commenti

Blueray

Mar, 12/07/2016 - 15:04

Fosse il binario unico il problema allora su quello doppio non succederebbero incidenti. Purtroppo non è così. Bisogna capire se qualcosa non ha funzionato nel sistema di controllo e telegestione dei semafori o se si sia trattato di errore umano. Se queste ferrotramvie non fossero dotate della ripetizione del segnale in macchina (premetto che non lo so), l'errore umano sarebbe senz'altro più probabile.

rossini

Mar, 12/07/2016 - 18:01

Con tutto quello che ci costano i migranti, forse il raddoppio del binario unico sulla tratta Bari-Barletta avrebbe potuto essere stato già realizzato. Abbiamo speso 9 milioni di euro per andare a recuperare 700 cadaveri di migranti in un peschereccio affondato. Quei milioni insieme ai mille altri che spendiamo per riempirci di negri e islamici avrebbero potuto essere spesi per il raddoppio dei binari unici, per restaurare le scuole che crollano sulla testa dei nostri figli, per mettere in sicurezza gli argini dei fiumi che attraversano le nostre città.

Ritratto di michageo

michageo

Mar, 12/07/2016 - 20:37

In Germania , sì quella efficiente a Febbraio di quest'anno , è successo un incidente simile su binario unico, con una diecina di morti, causa : errore umano del responsabile della gestione della tratta.... Quindi il qualunquismo ebete di quelli che si scagliano, sulla rete, contro i soldi spesi per la TAV od altro è onanismo mentale: sono gli stessi, che per l'esodo verso le ferie di Luglio ragliano pretendendo l'Autostrada a 10 corsie. Siamo in tanti, ci muoviamo molto, purtroppo certe cose capitano, Un RIP per le povere vittime e solidarietà e vicinanza ai parenti ed auguri di cuore ai feriti.

maricap

Mar, 12/07/2016 - 23:17

L'errore umano , viene reso nullo da sistemi di sicurezza, che avrebbero impedito l'istradamento di un convoglio su di una linea già richiesta e concessa per la marcia di un altro. - A chiede conferma a B per inviare un convoglio, se B concede, i sistemi di sicurezza permettono ad A di aprire col verde il suo segnale, ma bloccano sul rosso quello di B ( Sistema di blocco automatico)

Ritratto di martinitt

martinitt

Mer, 13/07/2016 - 00:55

Incredibile che questi disastri capitano nel 2016. Ma se per errore è capitata questa sciagura, gli errori sono stati molteplici, se è stata data via libera ad un convoglio erroneamente non vedo come non era possibile ai due ferroviari dare comunicazione dell'inevitabile collisione e di conseguenza fermarli in tempo. Di linee ad un solo binario in Italia sono numerose e a mio parere non è una scusante a questo disastro.