Sea Watch, quello che non torna nell'ordinanza del gip su Carola Rackete

Le motivazioni della non convalida dell'arresto della Rackete non convincono ex magistrati e addetti ai lavori: ecco perché

C'è qualcosa che non torna nell'ordinanza del gip Alessandra Vella in merito alla non convalida dell'arresto di Carola Rackete, comandante della Sea Watch. E non parliamo solo delle cinque anomalie ben spiegate sul Giornale da Fausto Biloslavo. Parliamo anche e soprattutto della giustizia in generale, della discrezionalità del giudice e del rispetto delle leggi di un paese.

In questi giorni ex magistrati, docenti di diritto e addetti ai lavori stanno esprimendo la propria opinione sulla decisione del giudice di Agrigento. E, a parte un intervento scritto da Andrea Natale, giudice del Tribunale di Torino, sul periodico di Magistratura democratica (guarda caso la corrente di sinistra delle toghe), gli altri interventi vanno tutti nella direzione opposta a quella sentenziata dalla Vella. E basta questo a far storcere il naso. Ma andiamo avanti.

L'ex magistrato Carlo Nordio, sul Messaggero, avverte: "Il fenomeno dell'immigrazione irregolare è troppo complesso per lasciarne la gestione alla magistratura, lo dimostrano le contraddizioni che spesso emergono durante le indagini penali, e che possono portare a conclusioni diverse - e spesso opposte - a quelle della politica e persino del buon senso". Secondo Nordio "alcuni problemi non possono essere risolti dai giudici", in particolare quelli "che si presentano con un impatto emotivo nella società moderna, e che richiedono strumenti di valutazione, di controllo e di guida ben più efficaci della maestosa incertezza del processo penale".

L'ex magistrato Bruno Tinti, sulle colonne di Italia Oggi, sentenzia in modo chiaro: "L'ordinanza è giuridicamente errata". Motivo? "Nel territorio dello Stato si applicano le leggi ordinarie dello Stato. Se il giudice ritiene che una di queste leggi, rilevante nel caso che deve risolvere, sia in contrasto con la Costituzione, deve sospendere il procedimento e sollevare eccezione di incostituzionalità. Deve, non può. In altri termini, il giudice non può semplicemente disapplicare la legge dello Stato perché, a suo avviso, in contrasto con la Costituzione. O chiede alla Corte costituzionale di dichiararne l'incostituzionalità o la applica", scrive Tinti.

Che poi aggiunge: "Il Gip ha riconosciuto l'esistenza di una legge dello Stato che legittimava le disposizioni adottate dalle Autorità competente nel caso di specie; e ha ritenuto che esse dovevano essere considerate illegittime in quanto in contrasto con trattati internazionali che prevalgono sulla legge ordinaria. Errore marchiano, frutto di una visione del proprio ruolo autoreferenziale. Conseguentemente, la scriminante di cui all'art. 51 codice penale (l'adempimento del dovere), che il Gip ha utilizzato per ritenere legittimo l'operato del comandante della Sea Watch, è del tutto insussistente. Il dovere discenderebbe da norme internazionali che però sono in contrasto con una legge dello Stato. Ma, solo ove quest'ultima fosse dichiarata incostituzionale, potrebbe ritenersene obbligatoria l'osservanza. Fino ad allora, violare la legge italiana non è un dovere ma un reato".

Merita una nota a parte la chiusa dell'intervento di Tinti: "Va bene arrestare lo scioperante che dà una spinta al carabiniere nel corso di una manifestazione di lavoratori e si giudica episodio modesto quello di una nave da oltre mille tonnellate che schiaccia una motovedetta di 17? Ecco, questa considerazione non era necessaria giuridicamente; ma costituisce una buona chiave di lettura del provvedimento nel suo complesso".

La Mare Jonio e la Sea Watch sotto sequestro a porto di Licata

Il punto è, come segnala l'avvocato Stefano Manfreda del foro di Reggio Emilia, che "il gip ha detto che non sussiste reato perché la nave della GdF non sarebbe una nave da guerra. Nel farlo cita come precedente Corte costituzionale, sentenza n. 35/2000. Nella sentenza della Corte costituzionale non mi pare che si dica che l'imbarcazione della GdF è nave da guerra solo quando la GdF è in alto mare! La Corte costituzionale anzi richiama l'articolo 200 del codice di navigazione che è rubricato "polizia esercitata dalle navi da guerra" che recita così: "In alto mare, nel mare territoriale, e nei porti esteri dove non sia un'autorità consolare, la polizia sulle navi mercantili nazionali è esercitata dalle navi da guerra italiane. A tal fine, i comandanti delle navi da guerra possono richiedere alle navi mercantili informazioni di qualsiasi genere, nonché procedere a visita delle medesime e ad ispezione delle carte e dei documenti di bordo; in caso di gravi irregolarità possono condurre le navi predette per gli opportuni provvedimenti in un porto dello Stato, o nel porto estero più vicino in cui risieda un'autorità consolare. Nei porti ove risiede un'autorità consolare le navi da guerra italiane esercitano la polizia, a norma dei comma precedenti, su richiesta dell'autorità medesima". La Corte costituzionale ha richiamato l'articolo 200 cod. nav. forse durante un copia incolla venuto male perché omette il pezzo che richiama il mare territoriale! La gip poteva rendersi conto molto bene che si tratta di un errore materiale semplicemente leggendo l'articolo. Del resto, esaminando la giurisprudenza in materia di qualifica di nave da guerra, tutte le sentenze sono concordi nel ritenere che le navi della GdF e altri corpi di polizia sono sempre navi da guerra".

Ad aggiungere un ulteriore tassello è Augusto Sinagra, docente di diritto internazionale. "Il famoso Regolamento Ue di Dublino prevede che dei cosiddetti "profughi" (in realtà, deportati) debba farsi carico lo Stato con il quale essi per prima vengono in contatto. A cominciare dalle eventuali richieste di asilo politico. Non si vede allora quale sia la ragione per la quale una nave battente bandiera, per esempio, tedesca, spagnola o francese, debba (d'intesa con gli scafisti) raccogliere i cosiddetti profughi appena fuori le acque territoriali libiche e poi scaricarli in Italia quando la competenza e l'obbligo è, come detto, dello Stato della Bandiera".

Come ha spiegato anche Alfonso Mignone, esperto di diritto della navigazione, "il passaggio della nave non è conforme alla lettera g) dell'articolo 19 Convenzione di Montego Bay del 1982 in quanto è stata violata una legge interna dello Stato italiano in materia di immigrazione (articolo 11 comma ter Decreto Legislativo n. 286 del 1998); è stato violato l'articolo 1100 codice navigazione in quanto, a differenza di quanto argomenta il gip con una sentenza della Corte Costituzionale (n.35/ 2000), ai sensi della Cassazione penale, Sez. III, 21 settembre 2006, n° 31403 "le manovre compiute dall’imbarcazione che cerca di opporsi all’inseguimento ed all’abbordaggio da parte di una motovedetta della Guardia di Finanza integrano il reato di cui all’art. 1100 cod. nav. di resistenza contro nave da guerra, dal momento che il naviglio della Guardia di Finanza, a prescindere dall’esercizio delle funzioni di polizia marittima e dall’equipaggiamento con personale militare, è iscritto dalla legge nella categoria delle navi da guerra come è attestato dal fatto che l’art. 6 L. n. 1409 del 1956 punisce gli atti di resistenza o di violenza contro tale naviglio". Non sussiste la scriminante ex articolo 51 codice penale poiché, violato, come riportato sopra, l'articolo 1100 codice navigazione, sussiste la violazione dell'articolo 337 codice penale".

Insomma, sull'ordinanza della gip, i dubbi degli addetti ai lavori non sono pochi.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

ginobernard

Gio, 04/07/2019 - 18:07

e fare appello alla sentenza ? non c'erano tre gradi di giudizi ?

semelor

Gio, 04/07/2019 - 18:10

Vogliamo Nordio al CSM GIUDICE ONESTO ANCHE INTELLETTUALMENTE

Ritratto di paràpadano

paràpadano

Gio, 04/07/2019 - 18:15

è stato amore a prima vista il classico colpo di fulmine ed è per questo che il magistrato ha interpretato le leggi a suo piacimento.

FraScassato

Gio, 04/07/2019 - 18:18

faccia da pm.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Gio, 04/07/2019 - 18:19

La Magistratura dovrebbe dimettersi in massa; abbiamo Giudici che non conoscono la Legge e interpretano senza criterio la stessa; forse saranno bravi ai concorsi ma per il resto sono una frana e u a delusione. Shalòm. P.S. Quando si tratta di punire Berlusconi lavorano anche di sabato come mai avvenuto in Italia; c'è solo la politica di mezzo.

Ritratto di mina2612

mina2612

Gio, 04/07/2019 - 18:19

Questa signora vive in Sicilia, addirittura ad Agrigento... Non è che l'ambiente sia stato determinante per la sua ordinanza?

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 04/07/2019 - 18:20

Ma questi giudici possono fare quello che vogliono?????Non c'è un codice???

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 04/07/2019 - 18:20

quella a destra assomiglia ad una cassiera della coop con la tessera della cgil.

Manlio

Gio, 04/07/2019 - 18:22

leggendo questi pareri mi chiedo, ma non è possibile fare ricorso contro una sentenza che non sta in piedi ?

kallen1

Gio, 04/07/2019 - 18:23

Perchè tanta meraviglia? Si sa che non c'è peggior cieco di chi non vuol vedere.......

lorenzovan

Gio, 04/07/2019 - 18:23

vai con la telenovelas..probananas..grande operazione di distrazione di massa..quasi meglio delle fialette di antrace mostrate da Powell..lololololl..e intanto zero riforme amministrazione pubblica..zero riforme codice penale e proced.penale..codice civile....per dare sicuerezza agliminvestitori stranieri..niente nuove carceri necessarie se si vuole inaspire le pene ed eliminare le condozionali facili..e potrei continuare all'infinito...ma qua' tuttomil problema e' la Carola...evvai che i bananas abboccano

Ritratto di Clastidium

Clastidium

Gio, 04/07/2019 - 18:26

Carola resterà nella prima pagina di questo giornale fino a quando sarà necessario nascondere la notizia dell'"assestamento" da 9 miliardi dei conti pubblici raggiunto tagliando scuola e sanità. l'hanno chiamato assestamento, capito? così la gente non si allarma, non legge distratta da altro e poi a settembre trova la scuola pubblica a pezzi e gli ospedali senza strumentazioni. La missione è quasi compiuta, vero direttore? povera Italia!

apostrofo

Gio, 04/07/2019 - 18:26

MA SULLA BASE DI TANTI DUBBI DI LEGITTIMITA' DELLA SENTENZA, C'E' QUALCUNO CHE LA IMPUGNA ?

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 04/07/2019 - 18:28

Come qualsiasi giornale di gossip che si rispetti, una volta individuato il tormentone dell'estate lo difendete con i denti e con le unghie...

Abit

Gio, 04/07/2019 - 18:30

La GIP ha preso una decisione certamente avventata non essendosi posta le varie problematiche espresse nel presente articolo. Ha dunque preso una decisione unicamente politica ! Deve essere sospesa ed inviata ad altro servizio!

apostata

Gio, 04/07/2019 - 18:31

probabilmente cossiga per questa magistrata userebbe gli stessi apprezzamenti che ebbe per palamara

Massimo Bernieri

Gio, 04/07/2019 - 18:32

Tempo perso scervellarsi sul perché e sul percome della sentenza.Sino a che avevo questa Magistratura,questi governi nella Ue continueranno ad arrivare e noi a tenerceli Salvini o non Salvini.Tutte ipotesi blocco navale,sparare,affondare è "aria fritta"Se anche facessero una legge con 20 anni agli scafisti,e andassero in acque internazionali ad arrestare chi guida le "navi madre"che poi li scaricano sui gommoni,la Magistratura dirà che in acque internazionali non si potevano arrestare.Amen.

vinnynewyork256

Gio, 04/07/2019 - 18:32

riapriamo la causa ... punizioni esemplare ai corrotti .. dalla Valle a Materella, se c'è corruzione ... proteggiamo la vera Italia che vogliamo ...

Ritratto di guidograziani

guidograziani

Gio, 04/07/2019 - 18:34

Mi chiedo se è possibile opporsi a questa Ordinanza palesemente illegale. Qulacuno me lo vuole chiarire?

Luigi Farinelli

Gio, 04/07/2019 - 18:35

Più che dubbi, stiamo arrivando alla certezza che la Sea Watch sia una nave pirata (che sia in combutta coi trafficanti è ancora in corso di accertamento); Non ha CHIARAMENTE rispettato l'alt di una nave da guerra; ha rischiato di affondare e ha danneggiato un nave da guerra rischiando la vita degli uomini a bordo. Salvini sta dando il massimo ma contro la volontà coercitiva dell'Ue esercitata in maniera subdola e dell'azione propagandistica di stomachevoli traditori interni travestiti da pelosi umanitaristi, è difficile far rispettare la volontà degli Italiani che, dopo tre governi abusivi imposti con un golpe, erano finalmente riusciti a far capire cosa vogliono. Ma per il PD e il sinistrume, il voto democratico, se non vincono loro è solo uno scivolamento verso il fascismo e il razzismo.

agosvac

Gio, 04/07/2019 - 18:35

Sembra che questo magistrato l'abbia fatta troppo grossa!!! La cosa strana è che il Ministro della Giustizia non la metta sotto inchiesta mandando i suoi ispettori. Comunque è rimarchevole il parere del prof, augusto Sinagra. L'ho letto attentamente e ribalta tutte le decisioni del cosi detto trattato di Dublino, almeno per quanto riguarda le navi ong. In pratica, e mi sembra più che giusto, le navi che prendono i migranti sono territorio dello Stato di cui battono bandiera. Pertanto i responsabili sono gli Stati che hanno dato bandiera alla nave.

roberto67

Gio, 04/07/2019 - 18:37

E' chiaro che il gip Alessandra Valle l'ha fatta fuori dal vaso. Aggiungerei che considerare i porti tunisini insicuri non è compito del comandante di una nave né tantomeno del gip, trattandosi di una questione giuridica internazionale. Eppure mi aspetto, chissà perché, che questo magistrato non riceverà alcuna sanzione.

19gig50

Gio, 04/07/2019 - 18:37

Guardate la faccia della giudicessa.

Ritratto di ..macCatTagirone..

..macCatTagirone..

Gio, 04/07/2019 - 18:38

non torna? in un paese in cui mario morto può fare il premier TORNA TUTTO

zadina

Gio, 04/07/2019 - 18:46

Qualcuno dice che le sentenze non si debbono commentano se sono giuste senza essere influenzate da nessuna discriminazione politica e sono trasparenti certamente, ma quando si notano chiare influenze politiche e personali vanno commentate criticate come sta succedendo per la comandante tedesca della nave che batte bandiera Olandese, qualcuno non dovrebbe fare il giudice ma avvocato libero professionista il semplice pensiero di un Italiano comune se è ancora permesso esprimerlo.

acam

Gio, 04/07/2019 - 18:46

Insomma ci sono tutti gli estremi per mandare la gip agli archivi e restarci per non provocare altri danni alla erario

giosafat

Gio, 04/07/2019 - 18:50

Insomma non ne ha indovinata (...) una che fosse una. E rimarrà al suo posto?

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Gio, 04/07/2019 - 18:55

Se ne faranno una ragione

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 04/07/2019 - 18:56

Cosi, come sopra scritto, c`è da chiedersi se questo giudice abbia fatto gli esami per diventare giudice, oppure se abbia comperato il certificato, visto che nel profondo SUD DEL PAESE ED IN SICILIA, I RICCHI POSSONO COMPERARSI CIÒ CHE VOGLIONO E POSSONO DIVENTARE CAPI DELLO STATO ITALIANO!!!

carpa1

Gio, 04/07/2019 - 18:57

Questa manco sa che esiste un codice della navigazione: mandatela a raccogliere pomodori (pagandola come vengono pagati quelli che lavorano per i caporali, così capisce che che ci sono altri sistemi meno facili per guadagnarsi da vivere, che far finta di aver studiato).

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 04/07/2019 - 18:57

Che non tornino molte cose è evidente. Non serve la laurea in legge, anche i bambini l ocapiscono, tranne i babbei che sono tutti i comunisti.

Ritratto di Candidoecurioso

Candidoecurioso

Gio, 04/07/2019 - 19:02

Mozzareeeellllllaaaaaaaa..... dove seeeeiiiiii ??????

grandeoceano

Gio, 04/07/2019 - 19:07

QUando uccidi il Diritto, uccidi l'intera Civiltà.Ed è questo che i Padroni d'Europa, Soros & combutta, vogliono. Ormai il voto popolare non conta più nulla.

Mamie

Gio, 04/07/2019 - 19:07

A questo punto cosa succede?qualcuno verrà defenestrato o no?

frapito

Gio, 04/07/2019 - 19:07

Quando si è politicamente "deviati", la legge,la logica ed il buon senso finiscono sempre per essere calpestati.

amedeov

Gio, 04/07/2019 - 19:10

ma il ministro, che parola grossa, bonafede non ha niente da dire? Perchè non invia gli ispettori' e il csm? e mattarella?

Incazzato52

Gio, 04/07/2019 - 19:10

Conclusione: faziosa o incompetente?

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 04/07/2019 - 19:11

Ah perché cercate di capire che il Gip non applica le leggi? Normale, giudice compagna delle leggi se ne frega e fa politica. Se era uno di Casa Pound finiva dentro e si beccava ventanni. Elementare, ingiustizia itagliana.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 04/07/2019 - 19:12

E basta con questa Costituzione. La mettono sempre in mezzo alla bisogna. Se la sono imparata a memoria la Costituzione sapendo che gli altri ne sappiano una cippa.

moichiodi

Gio, 04/07/2019 - 19:15

Ma basta. Cambiate argomento. Continuate a rimestare abbaiando alla luna.

Chanel

Gio, 04/07/2019 - 19:15

Quindi il gip oltre ad essere ideologicamente orientata sembra pure essere incompetente. Perché non si fa ricorso? Deve arrivare forte e chiaro il messaggio che in Italia non si entra e forse gli 80 morti ieri si sarebbero potuti evitare. Le organizzazioni umanitarie potrebbero aiutare queste persone a tornare al loro paese ,salvandole dalle prigioni libiche

Una-mattina-mi-...

Gio, 04/07/2019 - 19:17

DIMISSIONI!

Ritratto di Clastidium

Clastidium

Gio, 04/07/2019 - 19:17

l'importante è distrarre gli italiani dalla manovra correttiva (assestamento l'hanno chiamata) con tagli a scuola e sanità pari a 9 miliardi.

killkoms

Gio, 04/07/2019 - 19:20

maggi sdrada all'italiana!

inventocolori

Gio, 04/07/2019 - 19:24

sondaggio : chi dei due ha una espressione da EBETE ????

Trefebbraio

Gio, 04/07/2019 - 19:27

Come volevasi dimostrare, la compravendita di Lauree, cattedre e posti fissi sta producendo il prevedibile sconquasso. La Signora Alessandra Valle, siede, senza merito, al posto di qualcun'altro. Quanto lavoro da fare e Presidente Mattarella? Su! Su! Diamoci da fare.

PaoloPan

Gio, 04/07/2019 - 19:28

... in poche parole ... in Italia ogni giudice fa quello che crede ... e Mattarella tace!?

honhil

Gio, 04/07/2019 - 19:31

Quasi una Catarella in toga, insomma.

Royfree

Gio, 04/07/2019 - 19:41

Cercate nei conti correnti dei suoi parenti o amici, o regali, favori e schifezze varie. Questo giudice dovrebbe essere sbattuto fuori a calci perchè è evidente che non sa fare il suo lavoro. Se un giudice giudica male non ha nessun senso di esistere. Ochetta idiota.

Jon

Gio, 04/07/2019 - 20:02

Possibile che lo Stato Italiano per questioni di questo calibro, debba avvalersi di un magistrato ignorante, se non consenziente alla solita solfa LIBERATUTTI..; Scafisti marinai e clandestini. IMPUNITA' TOTALE..gratis e subito..Che pena..una Valle di lacrime.

kennedy99

Gio, 04/07/2019 - 20:07

che faccia tosta che a questa valle. cè poco da sperare povera magistratura.

NoMoreBllsht

Gio, 04/07/2019 - 20:17

Parole, parole, parole, sempre e solo parole! Ma un commento da parte del Ministro della Giustizia no? E da quello della Difesa? Ma che ci stanno a fare in parlamento? Quand'è che qualcun altro, oltre a Salvini, si prende le proprie responsabilità e ci mette la faccia?

sergio_mig

Gio, 04/07/2019 - 20:33

Ma quella è un giudice? Chi le ha fatto l’esame di diritto a questa signora! La madama il codice penale deve averlo messo sulla scrivania ma non conosce il contenuto.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 04/07/2019 - 20:40

E pure ride contenta ancora una volta aver danneggiato gli italiani onesti.

Ritratto di Fralabbate

Fralabbate

Gio, 04/07/2019 - 20:48

Ma non si vergogna la GIP? Ma nessuno si pone un problema di azione professionale contro di lei che dimostra una ignoranza agghiacciante delle norme e dei principi di diritto? Anche volendo tirare l'acqua al tuo mulino "politico" o "ideologico", dio mio devi saperlo fare, altrimenti ti esponi a figure ridicole. E NESSUNO apre un procedimento disciplinare, ovviamente, perlomeno per incompetenza manifesta. Che vergogna.

GPTalamo

Gio, 04/07/2019 - 20:50

Speriamo che questa gip Alessandra Valle legga quest'articolo, magari impara qualcosa in piu' sull' applicazione delle leggi.

fer 44

Gio, 04/07/2019 - 21:02

Ma è mai possibile che un GIP commetta tutti questi errori e nessuno, in primis il PdR non intervenga???

Ritratto di ClaudioPRoma1

ClaudioPRoma1

Gio, 04/07/2019 - 21:08

nessuno parla dell errore fondamentale: SALVARE VITE che in realtà e come sentenza internazionale erano già salve

Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Gio, 04/07/2019 - 21:20

La signora GiP, oltre che della propria ignoranza, ha dato conferma che l'unica mansione consona a "CERTE donne" è: PULIRE i CESSI.

Blueray

Gio, 04/07/2019 - 22:07

Con questo articolo il PM o chi se ne occuperà ha tutti gli elementi per ribaltare la sentenza del Gip. Il comandante della prossima nave che arriverà e che forzerà il blocco sia giudicato, per cortesia, da altra Procura, facendo valere la LEGITTIMA SUSPICIONE.

ValdoValdese

Gio, 04/07/2019 - 22:07

+++ La Rackete è andata fino in fondo perché sapeva che in Italia avrebbe trovato carne molle, cioè sapeva che noi italiani siamo, come direbbero a Napoli,'E CCHIU' FESSE'...

mozzafiato

Gio, 04/07/2019 - 22:27

MOICHIODI c'e' chi abbaia alla luna e c'e'chi, come te, grugnisce al sole

newman

Gio, 04/07/2019 - 23:03

E allora? Quale sarebbe l'istanza superiore che annulli la decisione sballata della gip? Perché non é entrata in funzione ed ha fatto quello le compete fare? O rimane tutto a livello di discussione nonostante gli errori di questa sfortunata signora? Ecco l'inconsequenzialitá tipicmente italiana. Un fiume di parole ed un nulla di fatto.

Giorgio Mandozzi

Ven, 05/07/2019 - 00:16

Da quanto sopra interviene il legittimo dubbio sulla capacità e competenza del giudice che ha deliberato. Peraltro la sentenza è arrivata con la velocità della luce tale, almeno, da fare dubitare che la stessa giudice abbia avuto il tempo e/o la voglia di comprendere e valutare il fatto su cui andava a deliberare. Doveva solo, politicamente, pronunciarsi!

FabioMilano

Ven, 05/07/2019 - 00:24

Il problema di fondo rimane ... I signori giudici restano impuniti quando sbagliano.

19gig50

Ven, 05/07/2019 - 01:13

Abbiamo un presidente della repubblica assente.

pasquino38

Ven, 05/07/2019 - 06:03

Permettetemi di aggiungere una piccola nota alle dettagliate e dotte argomentazioni giuridiche: a leggere l'ordinanza del GIP i porti della Tunisia sono stati considerati "non sicuri" non in base a determinazione di autorità internazionali, ma semplicemente in base "alle valutazioni della capitana". Da far ridere i polli!! L'accusato viene dichiarato innocente in quanto lui stesso si dichiara tale!!!

Italy4ever

Ven, 05/07/2019 - 09:41

Ovviamente i sinistrorsi si appelleranno al fatto che quanto si tratta di vite umane possono essere violate tutte le leggi! Perfetto, farò lo stesso quando si tratterà della mia vita oppure di quella di italiani in pericolo!!! Ma lì, chissà perchè, si rischia l'ergastolo!!!

paco51

Ven, 05/07/2019 - 09:56

che sicurezza c'è di giustizia se il magistrato " interpreta la legge'" praticamente interpreta come vuole. nessuna! per cui la giustizia riformata subito, la colpevolezza la decide una giuria popolare sempre ed ovunque, al giudice, se proprio lo ritengono indispensabile, la decisione sulla pena.

Ritratto di nordest

nordest

Ven, 05/07/2019 - 10:13

Questa nazione delle banane ha un capo di stato? Da semplice cittadino le mie parole non sono considerato io servo solo da mungere con le tasse.chi è vicino a lui lo può avvisare che certi pm o per motivi personali o di partito non difendono i cittadini ? Con troppa facilità liberano i delinquenti, fregandotene del popolo tanto il loro folle stipendio lo prendono sempre a questa gente basta fare gli interessi di partito ,non va bene intervenga se conta qualcosa.

Ritratto di Artù007

Artù007

Ven, 05/07/2019 - 10:50

credo che non ci fosse bisogno che ce lo dicessero loro.. pure un ignorante lo capisce!!!

omaha

Ven, 05/07/2019 - 10:54

Questo magistrato va sospeso. Salvini deve fare ricorso al csm, alla cassazione, al tar Non esiste che questa emetta la sentenza a suo piacimento

BRAMBOREF

Ven, 05/07/2019 - 11:19

GIGI90 Ma che Giuici abbiamo in Italia ???? Cacciatela via.

lawless

Ven, 05/07/2019 - 11:28

per mantenere il "mare" di clandestini che ci viene ad invadere servono soldi, tanti soldi, cominciamo almeno a toglierli ai ricchi buonisti cattocomunisti e alle ong nonché ai vari fratoianni, casarini, lerner, vauro, magistrati d'assalto e via cantando che si stracciano le vesti a favore degli invasori, poi chiediamo a questi ultimi di spiegarci il perché il mantenimento dei clandestini ha precedenza su tutti i lavoratori italiani che oggi hanno perso il lavoro e sono letteralmente sul lastrico, senza pane e senza cure...