Senegalese accoltellato: nessun razzismo, si era ferito da solo

Ricoverato in gravissime condizioni per un profondo taglio alla gola, il 27enne Sadio Camara aveva raccontato di essere stato insultato ed aggredito da due uomini per strada, suscitando grande clamore. Ora la verità: l'africano si sarebbe inventato tutto, dopo essersi provocato da solo la ferita

Avrebbe mentito il cittadino straniero di nazionalità senegalese che la scorsa estate finì al pronto soccorso dell'ospedale di Sulmona (L'Aquila) con una profonda ferita al collo. Interrogato su quanto gli fosse accaduto, il giovane extracomunitario aveva raccontato di essere stato aggredito da due individui e si era immediatamente parlato di attacco razzista. A distanza di mesi, la verità: l'africano si sarebbe inventato tutto.

L'intera vicenda risale allo scorso mese di luglio, quando il 27enne Sadio Camara aveva fatto ritorno in gravi condizioni al centro d'accoglienza di Pettorano sul Gizio, dove era ospite. Agli operatori accorsi in suo aiuto, lo straniero aveva raccontato di essere stato avvicinato da due uomini mentre faceva ritorno al suo alloggio dopo aver svolto la sua attività di servizio civile presso la casa di riposo della Casa Santa dell’Annunziata. Dopo averlo pesantemente insultato, gli aggressori si erano scagliati con violenza contro di lui, e durante lo scontro uno di loro lo aveva colpito alla gola con un coltello, mancando di poco la carotide.“Ti insegniamo noi a campare”, avevano poi commentato, mentre Camara si accasciava a terra, agonizzante.

Il 27enne aveva poi raccontato di essere stato caricato sull'auto dei due malviventi, che lo avevano successivamente gettato ed abbandonato in un fosso. Dopo aver trascorso un'intera notte da solo e senza aiuto, Camara era riuscito a rimettersi in piedi ed a tornare al centro di accoglienza. Assistito inizialmente dal personale sanitario dell'ospedale di Sulmona, il giovane era stato poi trasferito presso la struttura ospedaliera di Avezzano, per poi raggiungere quella di Pescara, proprio a causa della gravità della sua ferita.

Interrogato dagli inquirenti impegnati nella ricerca dei responsabili, il 27enne non aveva tuttavia saputo fornire un racconto del tutto convincente. La sua vicenda, in ogni caso, provocò grande indignazione e diverse associazioni si mossero in suo favore, manifestando in strada contro quello che veniva già considerato come un episodio di razzismo.

A distanza di mesi, la verità. Interrogato a più riprese dagli agenti della squadra anticrimine, il senegalese ha continuato a fornire informazioni imprecise e lacunose, fino a decidere di confessare. Si era provocato da solo la ferita, nessuno lo aveva aggredito. Questa la notizia riferita oggi da “Il Germe”, che ha riportato quanto si legge sul verbale.

Condotto sul luogo del presunto attacco razzista, Camara aveva infine ceduto, raccontando la verità, e proprio in questi giorni l'inchiesta è stata chiusa. Il 27enne potrebbe essere accusato di simulazione di reato. Restano da capire le ragioni che possono aver spinto il senegalese a mentire, e se la sua ultima versione dei fatti sia realmente veritiera. A quanto pare, lo straniero si trova in una condizione di fragilità psicologica.

Commenti

kennedy99

Ven, 14/02/2020 - 15:00

fate schifo sempre con ste storia del razzismo. sia chi lo richiama sia gli stessi africani. gli italiani sono stufi. quelli al governo farebbero bene a risolvere i problemi dell'italia.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Ven, 14/02/2020 - 15:32

La Prodigiosa Risorsa, accoltellandosi da solo, ha compiuto una performance teatrale per testimoniare del grande problema del Rassismo. Si tratta di profonda Arte e Cultura decisamente antifassista.

timoty martin

Ven, 14/02/2020 - 16:01

Delinquenti, violenti e bugiardi a tempo pieno. Rispediteli tutti in Africa, non ne possiamo più.

claudioarmc

Ven, 14/02/2020 - 16:14

Dove sono quelli che gli hanno creduto e hanno dato vita alle rivoltanti manifestazioni di solidarietà?

Anticomunista75

Ven, 14/02/2020 - 16:19

spesso dietro l'inesistente emergenza razzismo e omofobia ci sono casi simili a questo. Direi, troppo spesso. Hanno imparato bene come agire, le risorse inps.

Ritratto di babbone

babbone

Ven, 14/02/2020 - 16:27

fate come Trump...usate gli aerei a basso costo per riportarli tutti in Africa, almeno aiutate le compagnie in difficoltà e, ci liberiamo di questi fannulloni.

cecco61

Ven, 14/02/2020 - 17:21

Oltre a questo nutro molti dubbi anche sulle quotidiane aggressioni a persone di colore. Ogni delinquente, diversamente bianco, qualora si ferisse in una delle sue poco pulite attività, deve solo denunciare un attacco razzista per ottenere tutto: coccole e prebende dai soliti sinistrati.

Ritratto di diplomatico

diplomatico

Ven, 14/02/2020 - 18:52

La gentile risorsa voleva soltanto renderci partecipi delle folkloristiche usanze del suo paese... voleva solo renderci più edotti, via! A lui e a tutte le altre risorse che scorrazzano liberamente e impunemente per l'Italia, va il mio più sentito ringraziamento per la meritoria opera di acculturamento che essi svolgono a favore della culturalmente disagiata popolazione autoctona.

Scirocco

Ven, 14/02/2020 - 18:56

Comunque come si evince dalla foto quattro boccaloni che vanno con i cartelli a sostenere l'africano bugiardo ci sono sempre. Il problema grosso è che quei quattro boccaloni poi vanno a votare!

killkoms

Ven, 14/02/2020 - 19:08

Ora bisognerebbe andare a rileggersi i commenti degli indignados sinistri !

Surfer67

Ven, 14/02/2020 - 19:36

Oramai non si deve chiamare razzismo ma caso mai spirito di soppravivenza dato che chi ha sempre ha lavorato e pagato si ritrova spremuto per chi non ha fatto nulla per questo paese ed in molti casi viene per delinquere.

Anonimo51

Ven, 14/02/2020 - 19:45

Ma quale simulazione di reato, questo tizio deve essere preso, messo su un aereo e spedito in Senegal. La messinscena che ha escogitata e' molto grave, perché il suo intento era di innaffiare, se mai ce ne fosse bisogno, le indignazioni della sinistra che sostiene, giorno dopo giorno, che in Italia esiste il razzismo.

amicomuffo

Ven, 14/02/2020 - 21:43

come quella di colore a Sassari che diceva di aver ricevuto, durante la fila ad un bancomat, epiteti razzisti! Stracciamento di vesti dei soliti noti...ed alla fine fu sbugiardata da telecamere a circuito chiuso!

nunavut

Ven, 14/02/2020 - 21:46

Ho dei seri dubbi pure su gli autori delle scritte che ultimamente appaiono sempre più di frequente (timing perfetto) contro gli ebrei.

Ritratto di Acquachiara

Acquachiara

Ven, 14/02/2020 - 21:57

Questa preziosa risorsa, vedete, è stata sincera; va perciò premiata con un volo in prima classe.

Ritratto di navigatore

navigatore

Sab, 15/02/2020 - 05:48

purtroppo non gli è andata bene come sperava, non ha seguito bene le istruzione dei compagni nel come e fare, ci proverà la prossima volta, cari italioti fetentoni

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Sab, 15/02/2020 - 07:12

Storie d'ordinaria demenza sinistra!

Tizzy

Sab, 15/02/2020 - 08:33

A parte questo caso che si è rivelato una bufala.... Ma perchè deve sempre fare più notizia un emigrante che subisce un sopruso dagli Italiani invece di 20 italiani che subiscono soprusi dai migranti? Perchè se commette un reato un migrante la giustizia è blanda in alcuni casi quasi inesistente e con l' italiano ci va giù pesante?? Ma quale razzismo!!!!La misura è piena!!!!!! Senza tener conto che dovendo noi subire la loro cultura (poi in casa loro facciano quel che vogliono) invece che loro adeguarsi alla nostra, il nostro sta diventanto un paese sempre più incivile, offendendo le lotte dei nostri antenati!!!!!!!!!!

il sorpasso

Sab, 15/02/2020 - 09:02

Ora dovrebbero almento rimandarlo al suo paesello o no?

tremendo2

Sab, 15/02/2020 - 10:05

e la sinistra ha abboccato come una sardina!

cgf

Sab, 15/02/2020 - 10:11

VI ERANO già molte incongruenze nel racconto, ma tutti quelli che non lo lasciavano più solo, dopo la "sardinata" sono già spariti?

ilcapitano1954

Sab, 15/02/2020 - 10:16

Esperienza personale trentennale: mai credere nelle persone dell'Africa occidentale (parlo del popolino), partendo dal Marocco e terminando in Angola.

baio57

Sab, 15/02/2020 - 10:41

L' intellighenzia non commenta ? Attendiamo con trepidazione il primo sinistrato mentale ,forza .

Korgek

Sab, 15/02/2020 - 11:06

Volete sapere la verità? La colpa è di Salvini se egli si è inventato tutto. Verità alla Eliserena & C. giusto per intenderci.

honhil

Sab, 15/02/2020 - 11:47

E non è la prima volta che questo o quell’extracomunitario, approfittando della fertilità ideologica che la sinistra spande a piene mani, sale sul palcoscenico del razzismo per accusare gli italiani di delitti mai commessi e trovando, immancabilmente, sempre gente pronta a supportarlo e, una volta scoperta la messinscena, a spossare la tesi di un’accomodante via di fuga legata ad ‘una condizione di fragilità psicologica’. Che vera o presunta che sia, ad ogni modo, mai viene accordata agli italiani che trasgrediscono la legge.

Deltaforce999

Sab, 15/02/2020 - 18:30

Il fascismo è la cosa migliore che potesse capitare alla sinistra. Sono 60 anni che ci Campano su devono creare il nemico e hanno trovato in Salvini e raccolgono consensi dicendo "guardate quello è un rassista fasdista votate noi che siamo puri e belli". C'è un solo modo per far cadere questo governo, Salvini e Meloni dovrebbero convincere i propri elettori che quando li chiamano per i sondaggi devono dire che voteranno italiaviva o pd, in questo modo i sondaggi daeanno itali aviva al dieci o 15% PD in risalita e Renzi staccherà la spina al governo pensando che le prossime elezioni mi daranno un buon numero di seggi.