Si tuffa dal pedalò: ora rischia la paralisi

Un ragazzo di 17 anni originario di Bressanone, in provincia di Bolzano adesso rischia di restare paralizzato dopo un tuffo in pedalò

Una giornata al mare con gli amici può trasormarsi in una tragedia. E così un ragazzo di 17 anni originario di Bressanone, in provincia di Bolzano adesso rischia di restare paralizzato. Il ragazzo, che si trovava a Rimini, sulla costiera Romagnola, infatti a causa di un tuffo non riuscito ora si ritrova ricoverato in ospedale con il rischio di non riuscire più ad usare le gambe.

Come raccontano i giornali locali, l’episodio è accaduto a Rivazzurra di Rimini sud nel tardo pomeriggio di mercoledì. Il minore stava facendo un giro in pedalò con alcuni amici quando ad un certo punto ha deciso di fare un tuffo dal natante che però si è rivelato disastroso.

Il 17enne infatti non ha calcolato bene la profondità delle acque che in quel punto era molto bassa a causa di una secca ed è rovinosamente caduto nella sabbia. In un primo momento ha anche perso conoscenza, ma è stato subito soccorso dagli amici e trasportato a riva dove però non riusciva a muovere gli arti inferiori a causa del grave trauma riportato subito dopo il tuffo. Trasportato immediatamente in ospedale, la situazione è apparsa subito seria. E adesso i familiari sperano che il ragazzo possa tornare ad usare le sue gambe.