Simonetta Gaggioli uccisa per i soldi dalla nuora

Svolta nelle indagini sulla pensionata trovata morta in un campo vicino Livorno: Adriana Gomes, nuora di Simonetta, è stata arrestata con l'accusa di omicidio

Simonetta Gaggioli uccisa per i soldi dalla nuora

Gli inqurenti ne sono abbastanza certi: Simonetta Gaggioli sarebbe stata uccisa dalla nuora Adriana Gomes, di origine brasiliana. la giovane donna l'avrebbe avvelenata per impossessarsi dei suoi soldi. La 31enne si è difesa con affermazioni rese note dal settimanale Giallo, a dir poco bizzarre e surreali: "Mi ha detto che voleva morire. Era stanca della vita. Così si è uccisa con quel farmaco che già prendeva. Io l'ho trovata morta in casa e ho solo esaudito i suoi desideri: mi aveva confessato di voler riposare accanto al marito, ma senza alcun rito religioso".

Adriana ha poi confessato di aver nascosto il corpo della suocera sotto un letto nella stanza dei figli. Il cadavere, avvolto in un sacco a pelo, sarebbe stato poi caricato in auto per portarlo al cimitero di Follonica. Peccato che, a detta della stessa Adriana, l'auto si sarebbe rotta proprio in quel momento. A quel punto, la nuora di Simonetta si sarebbe sentita disorientata, decidendo di gettare il corpo della suocera sulla strada per Riotorto (Livorno). Simonetta Gaggioli, pensionata di 76 anni, lavorava come funzionaria della regione Toscana. Il corpo senza vita dell'anziana è stato ritrovato lo scorso 3 agosto, avvolto in un sacco a pelo. Era stato gettato in un fosso.

Omicidio Simonetta Gaggioli: prove schiaccianti contro la nuora

Adriana Gomes è la giovane moglie di Filippo Andreani, figlio di Simonetta Gaggioli. Come era facilmente intuibile, gli inquirenti non credono affatto alle dichiarazioni della donna. Le prove raccolte contro Gomes sono schiaccianti e raccontano una verità ben lontana da quella illustrata dalla 31enne. Questo grazie alle numerose testimonianze di amici e parenti della vittima, raccolte nel corso delle indagini. Sembra proprio che i rapporti della 76enne con figlio e la nuora non fossero affatto idilliaci. I due erano entrambi disoccupati e Simonetta era la loro unica fonte di sostentamento. Tuttavia, Filippo e Adriana non si facevano scrupoli ad approfittare della gentilezza dell'anziana donna, che negli ultimi tempi cercava di dare al figlio e alla nuora meno denaro rispetto a prima.

Nonostante ciò, Simonetta Gaggioli era descritta come una persona generosa e non esitava ad aiutare economicamente i suoi 3 adorati nipotini. Filippo e Adriana erano indispettiti di questo suo comportamento. Per risolvere i loro problemi avevano chiesto alla donna di trasferirsi tutti insieme in Brasile, stato in cui, grazie alla pensione di Simonetta, avrebbero vissuto agiatamente. I due coniugi contavano sul fatto che nel paese di origine di Adriana il costo della vita sia di gran lunga inferiore rispetto all'Italia. Simonetta aveva però sempre rifiutato le proposte della nuora, che nel corso del tempo si facevano sempre più insistenti.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti