Tragedia nel Salento, pota gli ulivi e muore dissanguato

Gli è sfuggita la motosega che stava usando e così gli ha reciso il polso. Lo hanno trovato i familiari preoccupati nel non vederlo rientrare

Tragedia nelle campagne di Melendugno, in provincia di Lecce, dove un pensionato è morto dissanguato. Il 67enne stava potando gli ulivi quando improvvisamente deve aver perso la presa della motosega che aveva in mano che, impazzita, gli ha reciso il polso. Paolo Pascali è stato trovato privo di vita dai suoi familiari che, preoccupati nel non vederlo rientrare a casa, sono andati a cercarlo. Questa mattina, venerdì 18 ottobre, l’anziano si era recato in campagna per potare alcuni alberi di ulivo, in località “Le Rute”.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri e dal personale medico, si sarebbe tagliato l’arteria radiale del polso sinistro, in poco tempo sarebbe quindi morto dissanguato. Quando è stato ritrovato dalla moglie era in una pozza di sangue e per lui non vi era ormai più nulla da fare. Sul luogo della tragedia sono giunti i carabinieri della stazione di Calimera e i colleghi di Melendugno per svolgere tutti i rilevamenti che possano ricostruire quanto accaduto.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.