Un'ottantenne violentata in pieno giorno al Parco Nord a Milano

Ha fornito alcuni elementi per identificare l'aggressore: è uno straniero

Un'ottantenne violentata in pieno giorno al Parco Nord a Milano

L'ha soccorsa un'ambulanza, portandola all'ospedale Niguarda. Soltanto qui i medici si sono resi conto che l'ottantenne, aggredita al parco della periferia nord milanese, era stata violentata e l'hanno trasferita alla clinica Mangiagalli, specializzata per l'accoglienza delle vittime di violenza.

Un agguato alla luce del sole, avvenuto nelle prime ore di mercoledì mattina, i cui dettagli sono contenuti in un fascicolo ora arrivato in procura e trattato con la massima riservatezza. Poco si sa di quanto è successo, se non che una pensionata, che si trovava nella zona del parco per una passeggiata o per fare la spesa, è stata violentata da un uomo di cui è riuscita a fornire alcuni dettagli, punto di partenza per prendere il responsabile.

Pare che

l'aggressore si sia avvicinato alla anziana signora con una scusa, poi offrendosi di aiutarla. "È stato uno straniero, ma non so se sarei in grado di riconoscerlo". Sarebbero queste le parole messe a verbale dall'80enne milanese.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
ilGiornale.it Logo Ricarica