L'arma "nascosta" delle piscine "Ecco perché qui Covid muore"

Chi andrà in piscina dovrà però mantenere il distanziamento dagli altri bagnanti. I gestori degli impianti dovranno incrementare le misure di igiene e prevenzione

La prossima non sarà una estate normale. Dimenticatevi le spiagge affollate e i locali all’aperto pieni di persone. Chi, nonostante la crisi economica provocata dall’emergenza sanitaria, avrà la fortuna di potersi concedere una vacanza, breve o lunga che sia, dovrà rispettare precise regole per evitare il riaccendersi di focolai di coronavirus. Il caldo indubbiamente farà venire voglia di un tuffo. Se non usciranno nuove informazioni che ribaltano gli scenari, un bagno in piscina, ad esempio, sarà concesso. Nell’acqua, infatti, c’è il cloro che, come spiegano gli esperti, uccide i germi.

Comre ricorda Il Giorno, i bagnanti non dovranno indossare la famosa mascherina ma chi entrerà in acqua dovrà mantenere un certo distanziamento dalle altre persone come si conviene ai tempi del coronavirus. A tal proposito è stato redatto un documento congiunto, redatto da Inail e Istituto superiore di sanità, con indicazioni sulla balneazione. Ma considerando che la situazione è in continua evoluzione è bene sottolineare che le norme possono essere aggiornate in qualunque momento.

"Ma una cosa è certa, indossare la mascherina in acqua sarebbe inutile, anzi ridicolo – ha affermato Marco Tinelli, specialista del direttivo della Società italiana malattie infettive (Simit) - perché rispettando la distanza la balneazione avviene già in sicurezza, il virus in acqua verrebbe subito inattivato dal cloro. Le norme direbbero 7 metri quadrati per persona, nella vasca, ma occorre appellarsi anche al buon senso. Di certo sono improponibili quei sovraffollamenti che si vedevano una volta".

Lo stesso Tinelli ha anche piegato che la guardia alta la dovranno mantenere anche i gestori. Questi ultimi, infatti, saranno obbligati ad incrementare le misure di igiene e prevenzione seguendo le indicazioni ministeriali. "Ad esempio- ha aggiunto- la clorazione dell’acqua sarà mantenuta costante. Nel regolare l'accesso alla struttura occorrerà confidare sul senso di responsabilità degli utenti. Chi ha segni di malessere, o ha avuto contatti con persone infette, deve stare alla larga. Potrà capitare, all'ingresso nei centri attrezzati, di essere sottoposti al termoscanner, per controllare la temperatura corporea prima di entrare".

Quindi, relax in piscina sì ma le con le dovute accortezze. Un regolamento dettagliato è stato stilato dalla Fin, la Federazione italiana nuoto, che ha anche raccomandato ai gestori degli impianti di esporre pannelli esplicativi nelle strutture con le norme di comportamento da seguire.

"In questa fase incerta e transitoria - si legge nel documento - andrà previsto un sistema di autocontrollo igienico-sanitario più restrittivo rispetto alle attuali norme, peraltro già molto accurate. Le piscine italiane sono ambienti da considerare salubri, tanto che non si registrano casi di epidemie di alcun tipo originate o amplificate da impianti natatori gestiti secondo le regole".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

jaguar

Gio, 14/05/2020 - 10:45

E se qualcuno rischia di annegare niente respirazione bocca a bocca?

tremendo2

Gio, 14/05/2020 - 10:59

"dimenticatevi le spiagge affollate, ecc. ecc.". Io non dimentico proprio un bel niente.

ingenuo39

Gio, 14/05/2020 - 11:26

Per favore: vorrei sapere il nome del virologo che ha scoperto che il Virus non sa nuotare. Grazie

cgf

Gio, 14/05/2020 - 11:45

bisogna poi vedere quanto ne mettono di cloro, c'è chi "risparmia" stando nei limiti consentiti. Sono sufficienti?

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Gio, 14/05/2020 - 13:28

L'acqua salata del mare è un potente germicida;i raggi ultravioletti,germicidi naturali per eccellenza, in estate sono fortemente aumentati,l'acqua clorata delle piscine è un ottimo igienizzante microbico;la sabbia bollente uccide molte forme microbiche,per non parlare della vitamina D,assorbita grazie alle esposizione solari permette di rinforzare il sistema immunitario,mi spiegate,voi virologi di turno,cosa c'entrano le mascherine per non parlare del fatto che in ambiente fortemente sterilizzato,qual è il mare,la concentrazione virale del coronavirus non sarà sufficientemente in grado di causare l'infezione?Di cosa stiamo parlando? Sveglia italiani,ci stanno infinocchiando!

IronHandIronHead

Gio, 14/05/2020 - 13:48

@giualnord. Parole sante!! Non solo. L'attività fisica aerobica all'aperto e il nuoto anche in piscina sono potenti attivatori del sistema immunitario: l'unica arma contro i virus, sempre e comunque. Ci vogliono imbrogliare per gestire il Potere e ci vogliono togliere le sane endorfine per sostituirle con giochi on line, s on line, preghiere on line e ridurci ad amebe senza coraggio. Sveglia!!! Libertà e Coraggio non fanno male. Le persone decedute nelle RSA non facevano sport, mangiavano male, non erano soggetti ad affetti, erano in condizioni ideali di immuno depressione. Ditele queste cose!

Gilgamesh1000

Gio, 14/05/2020 - 14:07

Se è vero quel che dite, perchè il cloro non lo irrorano in minima parte con gli aerei sulle città ?

HARIES

Gio, 14/05/2020 - 14:43

Infatti, come volevasi dimostrare, adesso andrà a ruba anche VIM CLOREX. L'alcool risulta già introvabile, tra poco tocca alle lampade ultravioletti (quelle delle banconote vanno benissimo per le mascherine). Poi, per sanificare tutto l'appartamento, andranno a ruba gli impianti Solarium. Alè!!! Le fabbriche faranno in un battibaleno la famosa conversione industriale. C'è solo un problema: il COV è mutante, e prima di metterlo in mutande, facciamo prima ad andare su Marte.

Raffaello13

Gio, 14/05/2020 - 15:02

Quando si tranciano giudizi senza base sperimentale comprovata, si dicono solo delle idiozie! Vero che la Varechina contiene Ipoclorito che si decompone liberando Cloro, che ha proprietà disinfettanti, in opportune concentrazioni, col limite che in eccesso sono dannose alla salute; tuttavia l'azione sui virus non è onnipresente, prova ne sono le infezioni da verruche che proprio i locali attigui alle piscine possono trasmettere!

Raffaello13

Gio, 14/05/2020 - 15:07

Secondo me DOVREBBE essere OBBLIGATORIO per TUTTI (esclusi sotto 6 anni) l'uso delle mascherine in spiaggia, ANCHE IN ACQUA. Chi vuole fare il bagno la tiene sul collo e se la rimette appena va verso la riva! Sennò ci saranno MIGLIAIA di contagi! Sennò va al largo con un pattino e fa il bagno senza, poi la rimette per tornare. Altro che diecimila eccezioni = Nessuna Protezione!

Ritratto di Adespota

Adespota

Gio, 14/05/2020 - 15:17

A me risulta che i cinesi hanno insegnato a nuotare al covid fin da quando era piccolissimo, appena nato in laboratorio. Hanno fatto ben 18 tentativi non andati subito a buon fine, ma al diciannovesimo tutto ok !!

amicomuffo

Gio, 14/05/2020 - 15:30

Raffaello13 lei ha già provato ad usare la mascherina a temperature vicino ai 30 gradi? Io si, in Sardegna! E già stramaledico tutti......

Ritratto di Fanfulla

Fanfulla

Gio, 14/05/2020 - 17:47

Raffaello13- 1507- Il Duce e' arrivato in spaggia !!! udite udite popolo, Raffaello13 salvera' il mondo.. ( sto ancora rotolando dalle risate)

Una-mattina-mi-...

Gio, 14/05/2020 - 18:07

MA PER NUOTARE SERVONO LA MASCHERINA E I GUANTI?

onurb

Gio, 14/05/2020 - 18:25

Metteranno in acqua i segnaposto.