Vaccino, spunta il certificato elettronico: chi rischia il lockdown perenne

L’Oms ammette che si sta valutando l'uso della tecnologia nella risposta al Covid. L'agenzia però ammette che non si ha la certezza che il vaccino possa fermare del tutto il virus

Un "certificato elettronico di vaccinazione". Sarebbe questo l’ultimo strumento ideato per combattere la pandemia di coronavirus che da mesi sta sconvolgendo il mondo. "Stiamo esaminando molto da vicino l'uso della tecnologia nella risposta al Covid e uno degli aspetti è come possiamo lavorare con gli Stati membri”, ha spiegato Siddharta Datta, l’esperto di vaccino della divisione europea dell'Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) che ha lanciato la proposta.

Come spiega La Verità, pare di capire che la creazione di un patentino riservato ai vaccinati sia più di una ipotesi. L’idea potrebbe nascondere un qualcosa di ben diverso: spingere le persone a sottoporsi alla vaccinazione senza renderla ufficialmente obbligatoria. Perché chi non fosse in possesso del documento vivrebbe in una sorta di lockdown personale che influirebbe pesantemente sulla quotidianità: in pratica sarebbe difficile prendere i mezzi e locali pubblici, andare in palestra o al cinema e programmare i viaggi. La pressione sulla popolazione mondiale sarebbe così forte che si creerebbero le condizioni per un obbligo di fatto.

Ma il vaccino metterebbe davvero fine all’incubo- Covid-19? Non è detto. Ad ammetterlo è il direttore delle emergenze dellì’Oms, Mike Ryan, che ha avvisato: "I vaccini non significano zero Covid. Non risolveranno il problema da soli". Un paradosso della vicenda. Senza quello che qualcuno può considerare quasi come un antidoto al male non si può vivere normalmente eppure anche con esso l’incubo potrebbe non finire.

In Italia sembra per il momento escluso l’obbligo giuridico del vaccino. Ma nessuno può escludere cambi di scenari. Basta sentire le parole del consulente di Roberto Speranza, Walter Ricciardi ("Se capissimo che serve il 90–95% di copertura per ottenere l’immunità di gregge si potrebbe valutare anche l’obbligo", ha affermato qualche giorno fa), o quelle del viceministro Pierpaolo Sileri ("… al momento non credo sarà necessario un obbligo per tutta la popolazione. Quello che interessa maggiormente in questo momento è che vanga fatto dalla popolazione più fragile”), così come la frase pronunciata dal premier Giuseppe Conte sul Tso nel corso della presentazione dell’ultimo Dpcm.

Non va dimenticato quanto affermato dal sindaco di Bergamo, il dem Giorgio Gori, che aveva twittato: "Niente obbligo, ma facciamo che a scuola, nei luoghi di lavoro, negli uffici pubblici, nei cinema, nei teatri e negli stadi entra solo chi è vaccinato. Poi ognuno si regola". O, ancora, la proposta avanzata dal senatore di Italia viva Davide Faraone che ha invocato il "passaporto sanitario integrato al vaccino" in assenza del quale, si dovrebbe interdire l'accesso a "luoghi pubblici con rilevante presenza di soggetti a rischio, come scuole e ospedali".

Non meno importanti le parole pronunciate dal commissario Domenico Arcuri un paio di settimane fa: "Stiamo progettando una piattaforma informatica che consentirà di sapere come si chiamano le persone che hanno fatto il vaccino e dove lo hanno fatto". Chissà, forse ci potrebbe già essere un qualcosa in cantiere. Ottima notizia la creazione di un vaccino contro Covid-19 ma sarebbe giusto che le persone possano scegliere in totale libertà se assumere il farmaco oppure no.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

edode

Sab, 05/12/2020 - 14:11

fanno bene a fare il patentino. non vuoi vaccinarti? va bene, ma allora ti scordi molti servizi non obbligatori. stranamente c'e' una certa correlazione fra mancanza di cultura scientifica ed avversione al vaccino. "sarebbe giusto che le persone possano scegliere in totale libertà se assumere il farmaco oppure no." sarebbe anche giusto che le persone possano scegliere il totale liberta' se girare a 150km/h in citta' oppure no.

Junger

Sab, 05/12/2020 - 14:11

I vaccini pfizer e moderna sono stati sperimentati durante l'estate quando il virus era "clinicamente morto". Dubito che arrivino a un'efficacia superiore al 30per cento come il vaccino anti influenzale. Anzi 30 o 40 per cento sarebbe un risultato notevole.

Mariottoilritorno

Sab, 05/12/2020 - 14:18

non si ha la certezza che fermi il virus, non si conoscono gli effetti a lungo termine né quelli su fertilità, gravidanza e allattamento ma lo vogliono rendere trasversalmente obbligatorio..ok, tutto regolare vero?

Ilsabbatico

Sab, 05/12/2020 - 14:21

...e io continuo a dirlo che siamo tutti sotto regime. Svegliamoci prima che sia troppo tardi e avvenga il great-reset....

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Sab, 05/12/2020 - 14:21

io mi metto d'accordo col mio dottore e dichiaro che mi sono vaccinato e tanti saluti. pensano di essere furbi?

QuasarX

Sab, 05/12/2020 - 14:31

peccato che non ci sia anche l'obbligo di contare i neuroni prima parlare

kyo

Sab, 05/12/2020 - 14:32

Quindi se io non voglio vaccinarmi e dovrei sentirmi male, non potrei essere portato in ospedale e mi lascerebbero morire lì fuori? E per quanto riguarda il lavoro? Se Non posso aprire il mio negozio allora devo morire di fame? O mi concederanno uno stipendio regolare tipo reddito di cittadinanza? Ultima cosa, senza vaccino non posso entrare negli uffici pubblici, di conseguenza vengo esentato anche dal pagamento delle tasse? Ma questi lo attaccano il cervello prima di parlare? Se qualcuno di questi pensa davvero a voler vaccinare la gente per legge allora spero che scoppi una rivoluzione.

lolafalana

Sab, 05/12/2020 - 14:45

dr.Strange Sab, 05/12/2020 - 14:21 Povero ingenuo...

Ritratto di jasper

jasper

Sab, 05/12/2020 - 14:52

Comunque sarebbe opportuno che appena verrà accertato definitivamente che il vaccino funziona chi si vaccinerá dovrà avere essere munito di una specie di "pass" che dovrebnbe permettere la possibilità di potersi muovere liberamente in ogni luogo e in ogni dove mentre chi non si farà vaccinare, essendo lui un potentiale percolo per la collettivita, dovrebbe rimanere locked-down nella propria abitazione.

giovanni951

Sab, 05/12/2020 - 15:05

si sa ben poco dell'efficacia di questi vaccini eppure hanno tutti fretta di vaccinarsi. Tutyo é segreto, persino le clausole contrattuali. Come mai? Ah, dimenticavo, che dire della immunità per le aziende produttrici?

baio57

Sab, 05/12/2020 - 15:12

@ sabbatico The Great Reset è già stato programmato da tempo ,le èlite globaliste si riuniranno a Davos per il MEF 2021 e ne sanciranno l'effettiva attuazione . Chi non si adeguerà al programma (verificabile in rete punto per punto) ,resterà tagliato fuori dai giochi .

giove4

Sab, 05/12/2020 - 15:13

Questi pensano che le persone siano come il mais: Organismo Geneticamente Modificato. Se le iniettassero loro e i loro parenti stretti le porcherie di Pfizer e similari

cegs49

Sab, 05/12/2020 - 15:31

Figuriamoci loro a sinistra la parola "libertà" la intendono solo riferita a loro stessi: di insultare chi non la pensa come loro, di impedire , di costringere etc . Quanto ai vaccini hanno fatto tutto nascosto e secretato persino gli accordi commerciali. L'informazione " addomesticata" arriva solo attraverso i giornali più o meno più o meno "liberi". E poi la gente dovrebbe credergli?

Mariottoilritorno

Sab, 05/12/2020 - 15:56

kyo ma soprattutto chi è giovane dovrà stare in lockdown per un altro anno? visto che i giovani saranno gli ultimi a poterlo fare

Ilsabbatico

Sab, 05/12/2020 - 16:01

baio57 ....infatti e purtroppo "il bello" deve ancora arrivare....

Ironusiu

Sab, 05/12/2020 - 16:02

Ilsabbatico 14.21 il great reset è già in corso. infatti prevede la pandemia, il controllo della polazione (tramite download dell' app) il vaccino, prima alle categorie deboli e operatori sanitari per indebolire le difese, poi per tutti, per diminuire la popolazione mondiale del 90%. Siamo solo al terzo passo, poi inizieranno guerre e carestie per velocizzare il tutto entro il 2030 (agenda 30 dell'Unione Europea). Informatevi per capire.

susyserra

Sab, 05/12/2020 - 16:18

... E che senso ha impedire a chi non si è vaccinato di entrare in luoghi come ospedali e RSA, se gli utenti dei suddetti luoghi saranno i primi a essere vaccinati? E che senso ha discriminare chi non si è vaccinato, se la mancata vaccinazione non dipendesse da lui ma, per esempio, da ritardi nella distribuzione del vaccino? E che senso ha la suddetta discriminazione nel caso di un vaccino che verosimilmente dovrà essere richiamato periodicamente? Sono delle contraddizioni viventi, un gruppo di persone prese a caso dalla strada non potrebbe gestire questa supposta emergenza sanitaria peggio di come la stanno gestendo questi "esperti".

Ritratto di babbone

babbone

Sab, 05/12/2020 - 16:34

quando sarà il mio turno, ma chimate forte, decido...in questo momento dico NOOOOO.

Ritratto di tomari

tomari

Sab, 05/12/2020 - 16:43

Aggiornamento al DPCM, nei condomini, per scendere dal 5° piano al 3°...bisogna avere l'autocertificazione!

Longobarda75

Sab, 05/12/2020 - 16:51

Personalmente leggere dei commenti come quello di jasper mi fa venire la pelle d’oca. Non capisco perché noi dovremmo essere ricattati per farci vaccinare contro una malattia che ha una mortalità tutto sommato molto bassa, senza sapere nemmeno se questa vaccinazione sarà risolutiva. Non è che per caso serviamo tutti da cavie? Altra cosa: le risorse potranno continuare a muoversi dove vogliono liberamente come sempre, immagino. Tutti sani? Ah già, dimenticavo! A loro il COVID non si attacca! Stiamo molto attenti questi dittatorelli da strapazzo a non tirare troppo la corda. Da quello che sento in giro, siamo al limite.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Sab, 05/12/2020 - 16:53

Quindi Orwell col suo romanzo distopico "1984" aveva assolutamente ragione. Il film tratto dall'omonimo romanzo è da vedere ma troppo crudo per i deboli di stomaco.

agosvac

Sab, 05/12/2020 - 16:58

Se il Governo non si assume tutte le responsabilità nel caso di eventuali effetti collaterali gravi, dubito che possa imporre obbligatorietà dirette o indirette.

lolafalana

Sab, 05/12/2020 - 17:06

jasper Sab, 05/12/2020 - 14:52 Ma se tu e millanta altri che si vaccineranno, visto che sei vaccinato che paura hai di chi non si è vaccinato...? Piuttosto saranno i non vaccinati ad aver paura dei vaccinati visto che pare che il vaccino non escluda chi lo fa di essere un portatore sano contagioso, rifletti...!

BACECO

Sab, 05/12/2020 - 17:20

jasper hai un grosso problema......non sottovalutarlo...auguri

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Sab, 05/12/2020 - 17:33

jasper Sab, 05/12/2020 - 14:52 Per caso ultimamente è stato nella Russia siberiana per ragionare in questo modo?

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 05/12/2020 - 17:37

...."1984"come commento da sempre è alle porte(se non già arrivato)!...Le "rane" bollite non se ne accorgono!!

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Sab, 05/12/2020 - 17:48

@ edode, ma che razza di discorso è il tuo ? Cominciamo a dire che il vaccino lo si somministra a chi è sano. Non è una medicina perché non cura nulla e se non si hanno contatti con gli altri o si seguono le regolo dell'igiene e quelle prescritte per il Covid non ci si infetta. Quindi perchè io sano devo assumere un prodotto per la prima volta realizzato modificando geneticamente un virus ? Cosa c'entra girare in città a 150 km/h ? Guarda caso i primi che non vogliono vaccinarsi sono quelli che lavorano nella sanità.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Sab, 05/12/2020 - 18:00

Zagovian Sab, 05/12/2020 - 17:37 Come i personaggi del romanzo bisogna andare controcorrente,ribellandosi. Purtroppo tanti avranno scelto la strada consigliata per altre volontà.

Ritratto di michageo

michageo

Sab, 05/12/2020 - 18:09

Riguardo all'obbligatorietà, esiste una specie di libriccino mezzo stracciato, che si chiama Costituzione della Repubblica, e che anche se l'inquilino del colle fa orecchie da mercante in maniera indecente, riguardo al rispetto dei diritti e delle regole, , tal regole ivi scritte,vanno rispettate piaccia o no ai comunistoidi e zerbini antidemocratici vari.....

titina

Dom, 06/12/2020 - 10:23

un conto è vietare a chi non si vaccina di andare al ristorante/cinema/teatro/viaggi/ alberghi e un altro vietare di andare a lavorare. INSOMMA VUOLE DEMOCRATICAMENTE IL VACCINO OBBLIGATORIO.