Venezia, tenta di borseggiare turista: arrestato 29enne romeno

Agenti in borghese in servizio a Venezia hanno arrestato un cittadino romeno di 29 anni mentre tentava di borseggiare un turista cinese in Riva degli Schiavoni. L’immigrato, già colpito da foglio di via, ha patteggiato cinque mesi di reclusione

Venezia, tenta di borseggiare turista: arrestato 29enne romeno

Gli agenti in borghese del commissariato San Marco hanno arrestato un cittadino romeno mentre stava tentando di borseggiare un turista in Riva degli Schiavoni a Venezia.

L'episodio è accaduto giovedì quando l’immigrato di 29 anni dell'est Europa, I.C.I., approfittando della grande folla presente in strada, ha infilato le mani all’interno del borsello di un viaggiatore cinese riuscendo quasi a prendere un caricabatterie per cellulari di tipo solare.

L’atto criminale sarebbe passato inosservato se non fosse stato per la prontezza dei poliziotti in servizio impegnati proprio in attività di antiborseggio e lotta all’abusivismo commerciale; gli agenti, infatti, hanno immediatamente bloccato il rumeno insieme ad una donna connazionale, R.R.R., che lo accompagnava.

I due stranieri sono stati, quindi, condotti presso l’Ufficio di Polizia Interforze in Piazza San Marco dove il turista vittima del tentato furto, Z.F., ha potuto sporgere denuncia. Subito dopo, la coppia è stata portata negli uffici della Questura per essere sottoposta alle identificazioni e agli accertamenti del caso.

Dopo le prime indagini la donna è stata considerata estranea alla condotta delinquenziale e, pertanto, è stata rimessa in libertà. Ben diversa la sorte del connazionale che, tra l’altro, era già destinatario di un foglio di via obbligatorio e sul quale gravano anche dei precedenti per il reato di rapina; l’uomo, infatti, è stato arrestato per tentato furto aggravato.

Ieri è stato celebrato il processo a seguito del quale il magistrato, dopo aver convalidato l’arresto, ha condannato il 29enne, che ha richiesto il patteggiamento, ad una pena di 5 mesi e 10 giorni di reclusione, ad 1 mese di arresto per il reato di violazione del foglio di via obbligatorio e al pagamento di una multa di 600 euro per il reato di tentato furto aggravato. Per il rumeno è scattato anche il divieto di dimora nella provincia di Venezia.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti