"Una strana luce". Spunta un "ufo" sui cieli di Palermo?

Uno chef palermitano filma un "oggetto volante non identificato" e porta il video ai carabinieri

"Una strana luce". Spunta un "ufo" sui cieli di Palermo? Esclusiva

Ci sono cuochi che vanno alla ricerca delle stelle Michelin. C'è invece chi trova delle stelle extraterrestri. Come lo chef Alex Mangano che venerdì scorso, nei cieli di Bolognetta, un piccolo paese in provincia di Palermo, sostiene di aver avvistato e ripreso con il suo cellulare un "oggetto volante non identificato".

Saranno degli ufo? Tesi al momento tutta da dimostrare dopo che il cuoco ha consegnato il video ai carabinieri i quali hanno dichiarato che: "Il contenuto delle immagini sarà analizzato, come da protocollo".

Alex Mangano nel corso della sua vita ha viaggiato molto a causa del suo lavoro ed è appassionato della storia antica. Ad oggi si occupa anche di un progetto di ricerca sull'innovazione del pomodoro e la sostenibilità ambientale, in partnership con la facoltà di Agraria e di scienze dell'Alimentazione dell'Università di Palermo. Ma venerdì scorso è accaduto qualcosa che ha destato la sua attenzione.

"Ero nella mia dimora a Bolognetta", afferma a ilGiornale.it, "Intorno alle 10 del mattino la mia compagna che era in giardino, mi ha allertato dicendomi che ha visto in cielo una luce, un oggetto che faceva delle traiettorie strane. La mia compagna era spaventata che non le credessi, allora sono uscito fuori ed ho constatato che quanto detto era realtà. A quel punto ho pensato di riprendere con il mio cellulare per ben 18 minuti questa luce".

Durante le riprese l'uomo ha notato che la luce in cielo lasciava una scia "un po' diversa da quella che lasciano gli aerei in volo. Questa era una scia che partiva a punta e si allargava. Ci sono delle scene molto particolari: questa luce cambiava sia di intensità, luminosità, che di forma. Anche i percorsi e i movimenti che faceva erano strani".

Finite le riprese lo chef Mangano ha pensato di chiamare le autorità competenti. "La prima cosa logica e responsabile è stata quella di fare la segnalazione all’Aeronautica militare di Birgi. Loro poi mi hanno fatto contattare dai carabinieri di Bolognetta che volevano una mia testimonianza rispetto a quello che avevo visto ed ho anche depositato i filmati". Dichiara Mangano il quale è certo che "non siamo soli in questo pianeta".

Commenti