La vignetta di Natangelo su Matteo Renzi fa infuriare il Pd

Il disegnatore ironizza sul discorso tenuto dall'ex premier all'assemblea degli amministratori locali del 28 gennaio a Rimini

La vignetta di Natangelo su Matteo Renzi fa infuriare il Pd

Non solo Charlie Hebdo. Anche la satira italiana fa discutere. L'ultima polemica, in ordine di tempo, riguarda la vignetta di Mario Natangelo, in arte solo Natangelo, che i sostenitori del Partito Democratico non hanno gradito.

L'episodio che ha scatenato l'ironia del disegnatore de Il Fatto Quotidiano è stato il discorso di Matteo Renzi all'assemblea degli amministratori locali del 28 gennaio a Rimini. L'ex premier ha aperto il suo intervento esprimendo vicinanza alle popolazioni colpite dal terremoto e dalla slavina di Rigopiano, con parole di riguardo per la giovane Jessica Tinari, ragazza 25enne di Vasto morta nell'hotel e attivista del gruppo "Giovani Democratici".

Natangelo allude quindi alla scomparsa della giovane come alla perdita di un voto per il Pd, aggiungendo inoltre la possibilità che le altre 28 vittime fossero votanti del Movimento 5 stelle. (GUARDA LA VIGNETTA)

La risposta dei Giovani Democratici

Tra coloro che non hanno gradito la satira del disegnatore, ci sono proprio i Giovani Democratici che, dalla pagina Facebook, mandano un messaggio a Natangelo: "Caro Natangelo, noi ci rivolgiamo direttamente a te. Vorremmo solo precisare che con Jessica non abbiamo perso un voto, ma un volto: una compagna che tutti i giorni dedicava un pezzetto della propria vita a un’idea".

E ancora: "Caro Natangelo, per questo motivo nella tua vignetta non hai attaccato il Renzi, ma hai ferito noi e la comunità della quale facciamo parte, perché hai toccato un nervo scoperto e a poche ore dal momento in cui abbiamo ricevuto la notizia. Ci hai ferito e va bene così, ma ricorda che non sempre il cinismo è sinonimo di acume, ma spesso nasconde la svalutazione di tutto. L'elevare il cinismo a valore è forse ciò che negli ultimi anni, diventando pensiero dominante, sta rovinando il clima politico e sociale di questo paese".

Autore

Commenti

Caricamento...
Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento