Meghan Markle, Buckingham Palace la mette sotto tutela: "Nel dubbio non parlare"

Per evitare situazioni che possano causare imbarazzo alla Corona, la moglie del principe Harry dovrà d'ora in poi sottostare ad una lunga serie di rigide regole sulla comunicazione per le sue dichiarazioni ufficial

Meghan Markle è stata posta sotto stretto controllo dallo staff di Buckingham Palace. Così, per evitare situazioni che possano causare imbarazzo alla Corona, la moglie del principe Harry dovrà d'ora in poi sottostare ad una lunga serie di rigide regole sulla comunicazione per le sue dichiarazioni ufficiali.

Una scelta senza precedenti da parte della gerarchia della comunicazione nella Royal Family. Non è chiaro da quale episodio derivi la decisione della famiglia reale. Quello che è certo, però, è che più volte Markle ha rotto il protocollo, lasciando inorridito lo staff della Regina Elisabetta II. Non si tratta di una scelta recente, perché risale a prima del Royal Wedding che c’è stato un anno fa: la necessità è arrivata a seguito delle dichiarazioni rese alla stampa dal padre dell’ex attrice Thomas Markle.

Anche nelle ultime settimane il problema di protocollo pare ci sia stato eccome. Le modalità in cui i duchi di Sussex hanno presentato il piccolo Archie al Regno Unito e al resto del mondo rompe completamente con la tradizione. Meghan non si è presentata ai media subito dopo il parto e Harry ha annunciato da solo la nascita del Royal Baby alla stampa nel giardino del Frogmore Cottage. Secondo il Palazzo, queste scelte hanno lasciato nei sudditi un quadro molto confuso.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.