"Come vivremo assieme?": alla Biennale la Mostra di Architettura

Al via alla Biennale la 17ma Mostra Internazionale di Architettura: “How Will We Live Together?”

"Come vivremo assieme?": alla Biennale la Mostra di Architettura

A Venezia, da sabato 22 maggio 2021, c’è la 17ma Mostra Internazionale di Architettura: “How Will We Live Together?”

Curata dall’architetto, ricercatore e docente libanese Hashim Sarkis e organizzata dalla Biennale di Venezia, La Mostra comprende opere di 112 partecipanti provenienti da 46 Paesi con una maggiore rappresentanza da Africa, America Latina e Asia e con uguale partecipazione di uomini e donne.

Cinque sono le “scale” - o aree tematiche - attorno a cui ruota l’esposizione. Tre sono allestite all’Arsenale: Among Diverse Beings, che si occupa della percezione del corpo umano e del rapporto con altri esseri; As New Households, concentrata sulle nuove famiglie e sulle nuove tipologie di alloggi e condomini e As Emerging Communities, che pone il focus sui nuovi modi di organizzare gli spazi comuni, dai parchi alle scuole, agli ospedali, alle città intere.

Le altre due sezioni si trovano al Padiglione Centrale: si tratta di Across Borders e As One Planet, che analizzano le zone critiche del pianeta, alla ricerca di soluzioni globali. I progetti esposti spaziano dal concettuale allo sperimentale, fino all’ampiamente diffuso.

Oltre alle cinque sezioni, sono presenti diverse installazioni ai Giardini e negli spazi aperti dell’Arsenale. Inoltre, nell’area del parco di Forte Marghera in terraferma cinque progetti rispondono al tema: How Will We Play Together?

Il titolo della mostra, “Come vivremo assieme?”, era stato stabilito prima della pandemia, sotto le pressioni di emergenze come quelle legate alla situazione geopolitica, alle questioni dell’inclusività, alle disuguaglianze sociali, al rapporto con le altre specie del pianeta.

E ora suona ancora più perfetto per un mondo che, dopo un anno e mezzo di enormi cambiamenti dovuti all’emergenza sanitaria, deve necessariamente ridisegnare concetti quali l’abitare e il condividere gli spazi pubblici: la casa, gli uffici, i luoghi di aggregazione hanno cambiato in maniera radicale e rapida le loro funzioni e le loro regole.

Regole che solo un approccio associativo delle persone, e degli stessi architetti, può riuscire a tracciare: non è un caso infatti che questa non sia una mostra di archistar, ma piuttosto di progetti collettivi. Importanti in questo senso sono anche le stazioni di ricerca, sviluppate da ricercatori delle università di tutto il mondo, che integrano i progetti esposti con un’approfondita analisi di argomenti correlati.

La 17esima mostra internazionale di architettura della Biennale sarà a Venezia fino al 21 novembre 2021.

Commenti