Cuneo, pensionato uccide convivente a colpi di fucile

E' avvenuto ieri sera a Caraglio: Ermete Armando, 69 anni, pensionato, ha ucciso la convivente Emine Hysemi, originaria dell’Albania, a colpi di fucile. Tra i due, in passato, c'erano state molte liti

Cuneo, pensionato uccide convivente a colpi di fucile

Cuneo - Un litigio tra conviventi finisce in tragedia, e diventa un omicidio a colpi di fucile. E' avvenuto ieri sera a Caraglio (in provincia di Cuneo): dopo le 21, nell’appartamento in una palazzina nel centro della cittadina cuneese, Ermete Armando, 69 anni, pensionato, ha ucciso la convivente (Emine Hysemi, 58 anni, originaria dell’Albania) esplodendo diversi colpi all’addome e alla schiena con un fucile calibro 22, regolarmente denunciato. Lo ha confermato nella notte ai Carabinieri l’uomo, tratto in arresto. Già altre volte, secondo quanto ricostruito in queste ore dagli inquirenti, tra i due c’erano stati dissapori e liti. Una vicina, avvertita dall’uomo, ha chiamato i Carabinieri: l’uomo è rimasto in casa e ha atteso l’arrivo dei militari senza opporre resistenza, ammettendo fin da subito le proprie responsabilità. Nell’abitazione sono intervenuti anche operatori del 118, ma per la donna non c’era più nulla da fare. L’uomo ha trascorso la notte in caserma: in giornata è previsto il suo trasferimento al carcere di Cerialdo, alle porte di Cuneo.

Commenti

Grazie per il tuo commento