Ecco perché Quaresma non è da buttar via

Quaresma una delle possibili chiavi per scassinare la cassaforte del Madrid. Chi ancora non ha capito quale ruolo avesse Quaresma nell'Inter forse ora ha le idee più chiare.

Quaresma una delle possibili chiavi per scassinare la cassaforte del Madrid. Chi ancora non ha capito quale ruolo avesse Quaresma nell'Inter forse ora ha le idee più chiare.
Sembra strano che Josè abbia detto a Moratti di volerselo portare a Madrid, invece non lo è. Ricardino Quaresma è stato per due anni, esclusa la breve parentesi al Chelsea nel 2009 durante il mercato d'inverno, la vera gola profonda di Josè all'interno dello spogliatoio dei plurimi campioni d'Italia. Non volava mosca che Josè non ne fosse al corrente. Ricardino, grato per un ingaggio che sfiora i quattro milioni l'anno, ha sempre riferito tutto al capo, niente gli è mai sfuggito. E per essere franchi, niente è sfuggito ai suoi compagni di squadra. Avete mai sentito un solo calciatore dell'Inter parlare di Quaresma? Parole dolci per Cruz, Crespo, anche per Adriano e addirittura per Ibrahimovic, ma per Quaresma mai, nessuna parola di cordoglio per le innumerevoli panchine che gli piovevano sulla testa. In due anni 24 presenze e un gol, per uno che tendenzialmente gioca all'attacco è un bottino povero. Ammesso che Quaresma giochi e che giochi in attacco.
Ma allora perchè Josè a dicembre 2009 lo ha spedito al Chelsea?
Semplice, all'interno dello spogliatoio la sua presenza non era graditissima. Anzi il rischio di vedersi mettere le mani addosso era elevato. Non è mai successo perchè Josè, preventivamente, lo ha mandato a Londra dal suo amico Abramovic, l'unico disposto a prenderselo.
Esperienza brutta, quattro presenze, zero reti.
Ma a Madrid non ci sono già Cristiano Ronaldo e Pepe?
Sì, ma Quaresma è uno fedele, riconoscente, è diverso.
Magari poi Josè riesce anche a farlo ritornare un calciatore. Il commento di Vicente Del Bosque, ex stella del Real Madrid ai tempi di Butragueno, Stilike e Camacho, sull'argomento è stato molto sintetico: A Milano siete più democratici, qui a Madrid uno che svolge questo compito per l'allenatore viene preso a silurate nel giro di 24 ore.
Fu tutto teatro Josè che s'arrabbia con Quaresma e lo manda a Londra, in effetti gli ha salvato la buccia. Solo che ora ha proposto a Moratti di cederlo al Madrid per fargli recuperare qualche soldo. Ma Moratti ne ha tirati fuori 27 , dov'è l'affare si è chiesto il presidente?
Perdere la clausola rescissoria di 16 milioni ma prenderli dalla cessione di Quaresma, non sembrerebbe proprio l'affare del secolo. O no?
Eco perchè Quaresma potrebbe essere una chiave per Moratti: Mourinho ne ha bisogno. Il Real no, ma nel calcio le cose girano diversamente.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti