Bonifici istantanei: costi e tempi per le banche

I bonifici istantanei hanno subito una falsa partenza. Alcune banche daranno il via solo nel 2018

Bonifici istantanei: costi e tempi per le banche

I bonifici istantanei hanno subito una falsa partenza. Infatti la data del debutto del servizio Sepa Instant credit transfer era prevista per oggi. Ma di fatto il nuovo sistema di pagamento è su base volontaria e quindi le banche nell'arco di 12 mesi dovranno adeguarsi. La prima a farlo è stata Banca Sella che partirà, come ricorda ilCorriere dal 27 di novembre. E tra le prime banche ad utilizzare il sistema di pagamento istantaneo ci sono anche Intesa Sanpaolo e UniCredit. Gli altri istituti arriveranno nel corso dei prossimi 12 mesi. Il costo del bonifico sarà di 2,50 euro per un bonifico online. Per quanto riguarda ad esempio Intesa il costo sarà lo 0,04 per mille dell'importo che di fatto può avere come cifra massima i 15 mila euro. Banco Bpm e Mps hanno fatto sapere che prenderanno il via con i nuovi bonifici a partire dal 2018. Poste Italiane ha fatto sapere, sempre come riporta il Corriere, di aver "avviato il progetto", mentre Cariparma "è in procinto di avviare l'iter di adesione". "La verità è che si parte a febbraio, ma resta una rivoluzione — dice al Corriere Alessandro Martini, responsabile Pagamenti e Atm in Nexi —. Contiamo di avere prima dell’estate una decina di banche operative sulla nostra piattaforma, che esegue i bonifici in meno di un secondo. Prevediamo che in due-tre anni l’Italia tocchi i 100 milioni di transazioni l’anno, soprattutto d’affari". Dunque per far entrare il sistema a regime servirà ancora qualche mese.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti