Mister Technogym premiato con un master honoris causa

Al re degli attrezzi da palestra è stato conferito un master in Business administration. Oggi Technogym conta più di 2200 dipendenti e filiali in tutto il mondo

Il presidente e fondatore di Technogym, Niero Alessandri

Fondazione Cuoa ha conferito un master honoris causa in Business administration a Nerio Alessandri, presidente e fondatore di Technogym. Il Centro Universitario di Organizzazione Aziendale, scuola di business vicentina fondata nel 1957, ha voluto così premiare il lavoro decennale del re degli attrezzi da palestra: "Nerio Alessandri, che con Technogym si è affermato in ben oltre 100 nazioni, esportando il nostro migliore orgoglio del fare Made in Italy, rappresenta la migliore espressione della vocazione all'internazionalizzazione imprenditoriale italiana che preferisco ridefinire come ‘well-done-in-Italy'", ha spiegato il presidente di Cuoa Matteo Marzotto.

"Le prime attrezzature per la palestra, progettate e realizzate nel proprio garage di casa, sono frutto del suo entusiasmo per lo sport, delle competenze da progettista e della passione per il design. Nei primi anni ’90 Alessandri definisce il concetto di Wellness, uno stile di vita orientato al miglioramento della qualità della vita attraverso una regolare attività fisica, una sana alimentazione e un approccio mentale positivo. Oggi Technogym è leader mondiale nel settore delle soluzioni per il Fitness ed il Wellness", si legge sul sito ufficiale di Fondazione Cuoa.

Come riporta anche Il Sole 24ore, si tratta di un riconoscimento «ai successi, alla qualità, alla grinta e alle competenze che hanno caratterizzato una figura unica nel panorama professionale del nostro Paese. Contribuendo a diffondere la cultura del wellness come autentico stile di vita, basato su una regolare attività fisica, una sana alimentazione e un approccio mentale positivo, Alessandri con Technogym ha rafforzato un concetto profondamente italiano, che affonda le proprie radici nel "mens sana in corpore sano", dei romani. L'imprenditore romagnolo – si legge nelle motivazioni – nel dare vita alla sua azienda, partendo da un piccolo laboratorio organizzato nel garage di casa, fino a diventare un colosso di livello mondiale, fornitore ufficiale dei Giochi Olimpici, rappresenta la nostra migliore Italia".

Alessandri, che ha fondato Technogym quando aveva appena 22 anni, nel 1983, dà lavoro a oltre 2200 dipendenti in 14 filiali sparse in cinque continenti, e fornisce macchine da palestra a oltre 35 milioni di persone in tutto il mondo.

I suoi attrezzi sono stati scelti come fornitura ufficiale per ben cinque edizioni dei Giochi Olimpici, tra cui Londra 2012; Alessandri è inoltre il più giovane Cavaliere del lavoro mai nominato in Italia: un primato che detiene dal 2001, quando aveva appena quarant'anni.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Pubblica un commento
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso.
ilGiornale.it Logo Ricarica