Polizze Rc Auto, gli automobilisti italiani sono i più tartassati d'Europa

"Solo il 5% degli assicurati paga un premio paragonabile a quello medio europeo di 250 euro"

Siamo i più tartassati d'Europa. Anche in tema di Rc Auto"Il problema dei prezzi alti delle polizze Rc Auto, dopo tanti anni, è ancora irrisolto" e "solo il 5% degli assicurati paga un premio paragonabile a quello medio europeo di 250 euro". A lanciare l'allarme è il presidente dell'Ivass Salvatore Rossi nelle considerazioni sull'attività 2013 dove ricorda la mancata riforma del settore dovuta al cambio di governo. "Dai dati del primo trimestre del 2014 emerge che la media semplice dei premi è di 500 euro, ma mediana 450 euro, e solo il 5% degli assicurati paga un premio paragonabile a quello medio europeo di 250 euro", spiega Rossi. Che poi aggiunge: "Nel primo trimestre di quest'anno il prezzo effettivo medio e quello mediano sono scesi rispettivamente del 3,8 e del 3,4 per cento rispetto al quarto trimestre 2013, ma il prezzo sale in media di oltre 100 euro, se l'assicurato vive in una grande città". Inoltre il prezzo scende con l'aumento dell'età, mentre chi in passato ha avuto incidenti "può arrivare a pagare il triplo di chi non ne ha avuti". Ma il prezzo sale anche con il grado di concentrazione del mercato, che varia da provincia a provincia. In più, sottolinea Rossi, a "livello aggregato i primi cinque gruppi detengono il 70% del mercato. È da notare che nel settore del credito le prime cinque banche detengono invece meno della metà della raccolta".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di moshe

moshe

Gio, 26/06/2014 - 12:59

Perchè, c'è qualcosa che in Italia costi meno che nel resto dell'Europa? Una cosa è certa, il nostro governo ladro è sempre pronto ad adeguare i costi italiani all'insù dove c'è da rapportarli a quelli europei, il contrario non succede mai!

Ritratto di moshe

moshe

Gio, 26/06/2014 - 13:01

Perchè, c'è qualcosa che in Italia costi meno che nel resto dell'Europa? Una cosa è certa, il nostro governo ladro è sempre pronto ad adeguare i costi italiani all'insù dove c'è da rapportarli a quelli europei, il contrario non succede mai!

NON RASSEGNATO

Gio, 26/06/2014 - 14:22

Con i truffatori che non vanno in galera, con finti incidenti che non vengono perseguiti, con rom , clandestini e stranieri che non pagano l'assicurazione e che si preferisce non controllare, è ovvio che le nostre rc auto costino di più.

lamwolf

Gio, 26/06/2014 - 14:24

Bollette più care di tutta Europa ogni giorno, rivalutazione delle rendite catastali vergognose grazie a Renzi e il prossimo anno aumenti vertiginosi sulla casa. Vigliacchi prendersela con la casa ma non capisco come mai ancora non si inizia a pensare a rivoluzionare questo stato di m....

gneo58

Gio, 26/06/2014 - 14:35

adeguiamoci si adeguiamoci, 1 (UNA) sola assicurazione sulla patente e stop - poi uno puo' avere 1, 10, 100 auto.

vince50

Gio, 26/06/2014 - 14:52

In Italia "si furbi chi può",vedi assicurazioni mafiose e incidenti fittizi da strapagare.Pochi pagano pulito,tanti prendono sporco.

pimask.11

Gio, 26/06/2014 - 17:51

grazie al meridione d'Italia con la Campania in testa che ha il record mondiale di tagliandi assicurativi falsi nonchè il record mondiale di falsi incidenti con relativi rimborsi è ovvio che le nostre assicurazioni siano le più care d'Europa. E non ditemi che è un luogo comune, una recente inchiesta di Quattroruote lo ha confermato.

Ritratto di ventavog

ventavog

Gio, 26/06/2014 - 18:25

probabilmente in Europa non ci sono medici che fanno certificati fasulli. Non ci sono giudici che oggi fanno il giudice e domani il legale di parte. Non ci sono cause che si trascinano per decenni. Non c'e' un avvocato ogni 300 cittadini...e potrei continuare

Raoul Pontalti

Gio, 26/06/2014 - 18:42

Il risultato delle truffe ai danni delle assicurazioni e che nessuno reprime: vi sono falsi testimoni che affermano di aver assistito a centinaia di incidenti in un anno...Basterebbe un controllo computerizzato per smascherarli in sede processuale. Le stesse Società di assicurazione non fanno nulla in certe zone per smascherare le truffe ai loro danni: contro camorra et similia si guardano bene dall'agire, tanto poi aumentano i premi assicurativi sulla generalità dei clienti. Un rimedio ci sarebbe: consentire la stipula di polizze assicurative all'estero per vetture immatricolate in Italia: vederete come moveranno il culo per abbassare i premi quelle che operano in Italia e come si metteranno a smascherare le truffe o almeno a pretendere che la polizia si svegli.