Europei 2012

Gli eredi del polpo Paul

Agli Europei ci saranno ben due animali-oracoli, un maialino e un elefante. Riusciranno a battere il polpo Paul che negli ultimi Mondiali in Sudafrica azzeccò tutti i risultati della Germania e quello della finale

Gli eredi del polpo Paul

Ricordate il polpo Paul? Il cefalopode di Oberhausen (Germania) durante i Mondiali di calcio in Sudafrica indovinava (quasi) tutti i risultati: azzeccò i risultati di tutte le sette partite della Germania, oltre al successo della Spagna nella finale di Johannesburg contro l’Olanda. Un vero e proprio fenomeno, tra trucchetti, superstizione e leggenda. Il polpo indicava il pronostico scegliendo tra due scatolette (con le bandierine delle squadre) contenenti il cibo.

Per gli Europei 2012 Polonia e Ucraina hanno presentato i loro indovini. Il primo è un elefante, anzi un'elefantessa: si chiama Citta, ha 33 anni e vive allo zoo di Cracovia. Pare che abbia già indovinato la vincitrice della finale di Champions League dello scorso 19 maggio. Sceglie, in modo molto semplice, tra due mele appoggiate su un legno su cui sono riportati i loghi delle squadre. Per gli Europei Citta si avvarrà anche di una terza mela, usata per rappresentare il risultato di parità.

L’oracolo ucraino, invece, è un maialino: al momento non si conoscono ancora né il nome né il metodo di scelta del pronostico. Si sa solo che ogni giorno pronosticherà il risultato della partita in cui saranno impegnati Shevchenko e compagni. Vedremo se il maialino e l'elefantessa riusciranno ad eguagliare il mitico polpo Paul.

Commenti