F1, Vettel si scusa e la Fia lo grazia

Il pilota della Ferrari si è scusato con il direttore di corsa Charlie Whiting e la Fia per gli insulti durante il Gran premio del Messico di domenica scorsa

F1, Vettel si scusa e la Fia lo grazia

Quando le scuse tirano fuori dai guai: Sebastian Vettel non sarà sanzionato per aver insultato il direttore di corsa Charlie Whiting e la Fia durante il Gran Premio del Messico di Formula 1 di domenica scorsa.

Una fonte della Fia ha infatti detto all'agenzia Reuters che il pilota della Ferrari si è scusato. Per questo il quattro volte campione del mondo non sarà chiamato a comparire davanti al tribunale internazionale della Federazione (quello chiamato ad affrontare i casi disciplinari non trattati dal commissari di gara). Il tribunale avrebbe potuto imporre al tedesco anche la sospensione da una gara. La fonte ha riferito che la Fia, tuttavia, metterà in chiaro a Vettel che ci sarà una risposta dura in caso di un altro sfogo simile da parte del pilota, già sanzionato con una penalità di 10' che gli hanno fatto perdere il podio.

Caricamento...

Commenti

Caricamento...
Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento