Formula 1, dal 2030 sarà ad impatto zero

Svolta green per la Fomula 1 che approva un piano per diventare carbon free nel 2030; entro il 2025 tutti gli eventi dovranno essere sostenibili

La Formula 1 punta a diventare ad impatto zero e si pone l'obiettivo, molto ambizioso, di arrivare ad eliminare totalmente le emissioni di CO2 entro il 2030. Per farlo, la massima competizione automobilistica ha annunciato un ambizioso piano dedicato. Questo progetto prevede degli interventi a 360 gradi. Dunque, non solo sulle monoposto di F1 ma anche su tutte le operazioni che si svolgono attorno a questo mondo. Quanto deciso arriva dopo una lunga fase di studio che ha visti coinvolti la FIA, tecnici, team e partner vari. Le prime modifiche saranno immediatamente poste in essere.

La Formula 1 per sua stessa definizione è un Campionato ad altissimo livello tecnologico dove si fa tantissima ricerca. Dunque, un luogo ideale dove sperimentare soluzioni innovative per la sostenibilità per ridurre le emissioni di CO2. Le Power Unit rivestiranno un ruolo molto importante in questo progetto. Le attuali unità in combinazione con nuovi carburanti sostenibili e con nuovi sistemi di recupero dell'energia permetteranno di realizzare soluzioni più efficienti a zero emissioni di carbonio. Niente elettrico puro, dunque, e questa scelta ha fatto storcere il naso ad alcune organizzazioni ambientaliste che spiegano che l'unico modo di rendere le competizioni davvero sostenibili è utilizzare motori elettrici.

Ma il progetto della Formula 1 va ben oltre l'evoluzione delle Power Unit delle monoposto. Si vuole, infatti, rendere sostenibili anche tutte le azioni in pista e non solo in quanto si lavorerà per rendere molto più efficienti la logistica ed i viaggi. Inoltre, si procederà per rendere strutture, uffici e e fabbriche al 100% rinnovabili.

Entro il 2025, tutti gli eventi dovranno essere sostenibili e per farlo, gli organizzatori utilizzeranno materiali "green", eliminando la plastica monouso ed incentivando il riutilizzo di rifiuti, riciclati o compostati. Il piano ambizioso della Formula 1 prevede alcune novità anche per i tantissimi fan che giungono agli autodromi per seguire le gare. Il progetto prevede che gli spettatori possano raggiungere le sedi delle gare nel modo più ecologico possibile.

Un progetto sicuramente ambizioso e ricco di sfide che punta a trasformare profondamente tutto il Circus della F1. La strada è comunque tracciata e nei prossimi anni la F1 diventerà un grande laboratorio dove si testeranno tutte le più innovative soluzioni per ridurre le emissioni di CO2 dai motori a combustione interna.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.