Galeazzi Nuova divisione per ricostruire arti in carbonio

Sarà un aiuto in più per lasciarsi alle spalle un periodo difficile: al Galeazzi è entrata in funzione la nuova unità operativa di oncologia ortopedica e ricostruttiva del Rachide: specializzata nella chirurgia delle patologie neoplastiche dell’apparato muscolo scheletrico(bacino, arti, colonna) la nuova sezione si rivolge a quei pazienti (Bimbi ed adulti) già affetti da tumori ossei. Oltre l’intervento e la cura, in questi casi, un ruolo fondamentale si gioca nella tecniche ricostruttive. «La forza di questa neonata divisone - ha sottolineato il neo direttore Alessandro Luzzati - è data dalla stretta collaborazione con l’Istituto nazionale dei tumori». La sinergia con l’altro Irccs milanese ha portato negli anni ad una esecuzione di molti interventi a cura di una equipe allargata che rappresenta un unicum in Italia. Nella nuova divisione il paziente può recuperare una funzione motoria: un classico esempio sono le ricostruzioni, dopo asportazione di una vertebra, con sistemi in carbonio o titanio che spesso permettono al paziente anche la ripresa dell’attività sportiva.

Commenti