Partorisce due gemelli e muore poco dopo

Tragedia, sgomento e dolore a Imperia per la scomparsa di Vanessa Tron, casalinga di 21 anni neo mamma di due gemelli, partoriti con un parto cesareo programmato la mattina di venerdì. Poche ore dopo, alle 17,30, la donna è morta. La giovane Vanessa, originaria di Lingueglietta una frazione del comune di Cipressa, è deceduta nel reparto di ostetricia e ginecologia per un presunto edema polmonare acuto, definito in gergo medico una «marea montante». La giovane, con in braccio i due gemelli, si è sentita poco bene iniziando a tossire molto forte morendo purtroppo immediatamente. Infatti nonostante i tempestivi soccorsi, per la ragazza non c'è stato niente da fare. L'Asl ha richiesto l'autopsia che dovrebbe svolgersi nei prossimi giorni. Intanto la Procura della Repubblica di Imperia ha aperto un fascicolo sulla disgrazia e i carabinieri sequestrato la cartella clinica. Veronica lascia il fidanzato e papà dei due gemelli, Ivano Morrone di 27 anni, corriere presso una ditta di surgelati.
Sempre venerdì un'altra analoga disgrazia aveva scosso la Liguria. A Genova sono deceduti la trentunenne biologa Michela Pasero e la creatura che portava in grembo da cinque mesi. La donna si è sentita male nella propria abitazione nel quartiere di Sturla e soccorsa dal personale del 118 è stata trasportata al San Martino, ma purtroppo anche in questo caso non c'è stato nulla da fare, tutti gli sforzi dei medici sono stati inutili. La giovane genovese in quel fatale pomeriggio aveva telefonato ai genitori e al marito, Francesco Avola, manager di un'azienda di comunicazione, dicendogli di non sentirsi bene. Così si è messa in moto la macchina dei soccorsi ma la povera Michela non dava segni di vita al momento in cui sono giunti i medici e il padre, nella sua abitazione. È prevista un'autopsia nei prossimi giorni, affinché si possa fare luce per quella che potrebbe essere un' emorragia celebrale che ha spezzato due vite.

Commenti